Diritto dell'informatica e della comunicazione. In stampa la terza edizione del manuale

È in stampa, edito da G. Giappichelli Editore, la terza edizione del manuale "Diritto dell'informatica e della comunicazione" di Alberto M. Gambino, prorettore dell'Università Europea di Roma e direttore scientifico di Diritto Mercato Tecnologia; Andrea Stazi, professore di Diritto comparato all'Università Europea di Roma; e Davide Mula, docente di Diritto e gestione dei dati personali e delle biotecnologie presso l'Università Europea di Roma.

La prima edizione del manuale è stata pubblicata nel 2009, mentre la seconda nel 2012. Ma l'incessante evoluzione tecnologica, scrivono gli autori nell'introduzione, ha imposto la necessità di una nuova e terza edizione, che ha preso vita nell'ambito dell'InnoLawLab – Laboratorio di Diritto dell'Innovazione dell'Università Europea di Roma.

"In questi anni", scrivono Gambino, Stazi e Mula, "si è assistito alla rivoluzione della Data Driven Innovation basata sui Big Data, all’affermazione dei servizi di Cloud Computing, alla diffusione capillare di apparecchi interconnessi c.d. Internet of Things, allo sviluppo dell'Intelligenza Artificiale e del Machine Learning, e al fenomeno delle Distributed Ledger Technologies e della Blockchain".

"Il contributo scientifico che si propone al lettore", spiegano i tre autori, "è quello dell'inquadramento delle questioni affrontate nel quadro dei diritti fondamentali di volta in volta rilevanti, che a nostro avviso devono rappresentare il 'faro' necessario per orientarsi nell'orizzonte affascinante - ma complesso e in continuo movimento - della rivoluzione digitale".

Fondamentale, in questo senso, la formazione di giuristi specializzati che possano cogliere le opportunità professionali che derivano dallo sviluppo delle nuove tecnologie.

Clicca qui per scaricare l'indice della terza edizione del manuale.