Finanza digitale, regole snelle

"L'onda lunga della quarta rivoluzione industriale non si arresta, travolgendo il settore finanziario", scrive Valeria Falce - Jean Monnet Professor of EU Innovation Policy all'Università Europea di Roma - sul Sole 24 ORE del 18 luglio. "Alle difficoltà di mappatura corrispondono una premessa di metodo, un dato di fatto e una esigenza di merito".

"La premessa di metodo è che la rivoluzione è intersettoriale, si caratterizza per processi di fintegration e promuove una nuova economia fondata sui dati", prosegue Falce. "Il dato di fatto è che il settore finanziario si sgancia da una dimensione bancocentrica per assumere carattere aperto e geometria variabile. Quanto all'esigenza di merito, questa è racchiusa nella necessità di incanalare la digital revolution entro binari giuridico-regolamentari certi".

Clicca qui per scaricare (PDF) l'articolo completo della professoressa Falce.