Antitrust Usa: integrazione Facebook-Instagram-WhatsApp ostacolerebbe la competizione

(Via CorCom)

Secondo il presidente della Federal Trade Commission degli Stati Uniti Joseph Simons, il piano di Mark Zuckerberg che punta a unificare i vari pezzi della sua galassia – Facebook stessa con Instagram e WhatsApp – rischia di ostacolare qualsiasi tentativo di “frammentare” la società in chiave antitrust.

“Se Facebook mantiene strutture societarie e infrastrutture separate – ha detto Simons al Financial Times – sarà molto più facile effettuare uno scorporo”. Al contrario, “se tutte le uova saranno state mescolate” l’azione antitrust sarà complicata.

Facebook è sotto indagine antitrust, un’operazione complessa che la Ftc spera di completare prima delle elezioni del 2020. In particolare il focus è sulle acquisizioni passate (cui peraltro la Ftc aveva dato l’ok): oggi viene ipotizzato che gli accordi fossero progettati per eliminare i concorrenti del proprio core business. WhatsApp e Instagram sono state acquisite nel 2012 e nel 2014, rispettivamente, e vengono attualmente utilizzate da oltre 1 miliardo di persone.

Continua a leggere su CorCom.