Stampa

Convegno Internazionale Sturziano: "L'attualità di un impegno nuovo"

Evento

Titolo:
Convegno Internazionale Sturziano: "L'attualità di un impegno nuovo"
Quando:
Ven, 14. Giugno 2019 - Dom, 16. Giugno 2019
Categoria:
Evento

Descrizione

Nella cornice delle celebrazioni programmate per ricordare la figura e la personalità del servo di Dio don Luigi Sturzo nel centenario dell’Appello ai liberi e Forti, la Chiesa calatina colloca come evento molto significativo il Convegno Internazionale dal titolo: L’attualità di un impegno nuovo, nei giorni dal 14 al 16 giugno prossimi.

«Progettato come momento di riflessione e approfondimento della ricchezza spirituale ecclesiale, culturale e sociopolitica dell’eredità sturziana, – ha dichiarato il Vescovo Mons. Calogero Peri – esso si propone di illuminare in maniera più approfondita i suoi molteplici aspetti. La genialità e lungimiranza del suo pensiero e della sua azione non possono prescindere, infatti, dalla esemplare santità di vita, che affondava le sue radici nell’humus fecondo della sua vocazione sacerdotale, di cui lo scorso 19 maggio abbiamo ricordato il 125° anniversario di Ordinazione. Dalla sorgente di tanta intelligenza acuta e lucida della vita e della storia, traeva vigore ogni iniziativa, con una intraprendenza poliedrica e profetica capace di addentrarsi nei molteplici versanti antropologici e sociali con la elaborazione teoretica del pensare e la perspicacia dell’agire. Noi, come Chiesa diocesana, chiamati a farci eredi di questo livello alto di vita cristiana anche a livello sociale, siamo esortati a rendere merito a tanto illustre figlio, promuovendone una memoria che sia anche devozione e invocazione».

La presenza degli eminentissimi Cardinali Angelo Bagnasco, presidente delle Conferenze Episcopali d’Europa, e Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana, e di una qualificata rappresentanza dei Vescovi di Sicilia, testimonia di questa attenzione privilegiata sulla figura del servo di Dio don Luigi Sturzo, che emerge in tutta la sua ricchezza tra i protagonisti di primo piano della storia della Chiesa e del paese nel secolo scorso.

Il Convegno impegnerà intensamente i giorni dal 14 al 16 giugno prossimi sulle coordinate di questo progetto ambizioso, attraverso una intensa attività seminariale intorno a 12 temi/parole-chiave emblematiche del pensiero sturziano, che saranno illustrati e accompagnati dalla guida competente di eminenti personalità della Chiesa, della cultura e della società civile che offriranno ai partecipanti la ricchezza delle loro specifiche competenze.

Il programma si aprirà con la solenne prolusione di Venerdì 14 giugno alle ore 17,00 nella Sala Karol (ex auditorium del Seminario di Piazza S. Francesco d’Assisi): dopo i saluti istituzionali del Vescovo Mons. Calogero Peri, del Sindaco Gino Ioppolo, del Presidente della Regione Nello Musumeci e del Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani, interverranno S.Em.za il Card. Angelo Bagnasco e l’On. Joseph Daul, presidente del Partito Popolare Europeo.

La giornata di sabato 15 giugno sarà dedicata alle attività seminariali sui 12 temi/parole-chiave emblematici del pensiero sturziano che saranno guidate da personalità eminenti della Chiesa, della cultura e della società civile: sei nella mattinata, h 10,00/13,00 e sei nel pomeriggio h 17,00/19,30. Nel primo pomeriggio, dalle 15.30 in Piazza Municipio, si terrà l’intervento di S.Em.za il Card Gualtiero Bassetti, sul tema: “Da Caltagirone, un Appello al cuore del paese”, alla conclusione del quale si svolgerà la processione al Mausoleo e l’omaggio alle spoglie mortali di don Luigi Sturzo. La serata avrà, come momento conclusivo della intensa giornata, un concerto per pianoforte e orchestra del notissimo Maestro Nicola Piovani nel Piazzale della Villa Comunale.

Il Convegno raccoglierà i suoi primi frutti e orientamenti concreti nella conclusione di Domenica 16 alle ore 9,45 nella stessa Sala Karol a cui saranno presenti Ferruccio De Bortoli e Stefano Zamagni. Alle ore 12,00 il Convegno si concluderà con la solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo Mons. Calogero Peri, con la partecipazione del Clero, delle Autorità, dei convegnisti e dei fedeli.

Nei giorni del Convegno si potrà vivere l’evento anche attraverso la visita dei luoghi in vario modo legati alla vita e all’esperienza di Sturzo e che saranno resi accessibili e fruibili per le varie manifestazioni pubbliche: oltre al Mausoleo dove è sepolto e in cui celebrò la sua prima Messa, la Casa Natale, la Chiesa di S. Giorgio nella quale fu battezzato, il Municipio dove fu Sindaco per quasi vent’anni, il Santuario Maria SS.ma del Ponte cui era molto legato e che aveva ‘sognato’ ancor più grande e più bello, la Ex Matrice che conserva l’altare di Famiglia, la Scuola Ceramica che promosse grandemente.

«In questa circostanza – ha dichiarato mons. Calogero Peri alla Conferenza Stampa tenutasi a Palermo giovedì 6 giugno – mi piace evidenziare tre parole:  Verità, poiché è tempo di essere a servizio della verità e don Sturzo sosteneva che la verità non si impone con la forza. Ideale, più l’ideale è alto più ci aiuta a valorizzare la città. Umanesimo: “l’uomo è sempre fine e mai mezzo”, asseriva Kant. Richiamiamo l’umanesimo che ha un’aspirazione alta, assieme alle grande idealità che il Convegno dovrebbe richiamare con voce sommessa, in punta di piedi, per contrastare la violenza delle notizie. Abbiamo un grande messaggio da veicolare con il compito di trasferire la verità da una generazione all’altra, attraverso l’impegno delle nostre coscienze, e mi auguro possano essere le coscienze di tutti».

È stato anche previsto un annullo filatelico celebrativo che sarà possibile avere accedendo all’apposito gazebo di Piazza Umberto a Caltagirone nel solo giorno di domenica 16 dalle ore 8,30 alle 14,30.  

La partecipazione al Convegno è aperta a tutti, previa registrazione obbligatoria sulla webapp: www.centenariosturzo.org ed è suggerita e auspicata per consentire una più ordinata partecipazione a tanto significativo evento spirituale e culturale.

I giornalisti e fotografi che desiderano partecipare al Convegno possono richiedere l’accredito presen­tando una richiesta di accreditamento all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.