DIMT.IT - 2015

  • "Autonomia del diritto e sistemi sociali", lezione Prof. Alberto Febbrajo - Venezia, 29 settembre 2015

    Consulta il programma

  • "Campioni di vita", testimonianze di sport e umanità - Roma, 3 giugno 2015

    Nel corso dell’incontro sarà presentato il libro “Campioni di vita” (Zenit – Edizioni Ares), con prefazione di Giovanni Malagò, che raccoglie sedici storie tenute insieme da un filo conduttore di grande umanità, un "eroismo che fa della pratica sportiva una palestra di vita". Campioni di vita
  • "Comunicare la famiglia: ambiente privilegiato dell’incontro" - Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali 2015

    Il Tema della Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali di quest’anno si pone in continuità con quello dello scorso anno e, allo stesso tempo, va contestualizzato con quello che sarà il tema centrale dei prossimi due Sinodi: la famiglia. La cronaca quotidiana ci racconta anche la fatica della famiglia. Il cambiamento culturale molte volte non aiuta a far comprendere quanto la famiglia sia un bene. "Le relazioni tra i membri della comunità familiare sono ispirate e guidate dalla legge della «gratuità» che, rispettando e favorendo in tutti e in ciascuno la dignità personale come unico titolo di valore, diventa accoglienza cordiale, incontro e dialogo, disponibilità disinteressata, servizio generoso, solidarietà profonda". (Giovanni Paolo II, Familiaris Consortio, N. 43) Come dire allora oggi, all’uomo ferito e deluso, che l’amore fra un uomo e una donna è una cosa molto buona? Come far sperimentare ai figli che sono il dono più prezioso? Come riscaldare il cuore della società ferita e provata per le tante delusioni d’amore e dir loro: forza, ricominciamo? Come raccontare che la famiglia è il primo e significativo ambiente in cui si sperimenta la bellezza della vita, la gioia dell’amore, la gratuità del dono, la consolazione del perdono offerto e ricevuto, e dove si inizia ad incontrare l’altro. La Chiesa oggi deve nuovamente imparare a raccontare quanto la famiglia sia un dono grande, buono e bello. È chiamata a trovare il modo per dire che la gratuità dell’amore, che si offrono gli sposi, avvicina tutti gli uomini a Dio ed è compito esaltante. Perché? Perché porta a guardare la realtà vera dell’uomo e apre le porte al futuro, alla vita. La Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, l’unica giornata mondiale stabilita dal Concilio Vaticano II ("Inter Mirifica", 1963), viene celebrata in molti paesi, su raccomandazione dei vescovi del mondo, la Domenica che precede la Pentecoste (nel 2015, il 17 maggio). Il Messaggio del Santo Padre per la Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali viene tradizionalmente pubblicato in occasione della ricorrenza di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti (24 gennaio).
  • "Cybersecurity e tutela dei cittadini: interessi in gioco e strumenti di intervento", a Roma l'11 febbraio

    SavethedateIT
  • "Cybersecurity e tutela dei cittadini", i video del convegno dell'11 febbraio in Corte di Cassazione

    Di seguito i video del convegno "Cybersecurity e tutela dei cittadini: strumenti normativi, modelli d’intervento e interessi in gioco", evento promosso dall’Accademia Italiana del Codice di Internet nella giornata di mercoledì 11 febbraio 2015 a Roma, presso l'Aula Giallombardo della Suprema Corte di Cassazione, in occasione del Safer Intenet Day.

    Il report dell'evento

    Il Position Paper dell'Accademia

    Relazione introduttiva

    Prof. Alberto Gambino Presidente dell’Accademia Italiana del Codice di Internet

    Quali strumenti normativi che garantiscano i diritti fondamentali?

    Min. Plen. Giovanni Brauzzi Vice Direttore Generale per gli Affari Politici e Direttore Centrale per la Sicurezza

    Avv. Giuseppe Busia Segretario generale del Garante per la protezione dei dati personali

    Ten. Col. Antonio Colella Presidenza del Consiglio dei Ministri - Ufficio del Consigliere Militare

    Corrado Giustozzi Membro del Permanent Stakeholders’ Group ENISA

    Alessandro Politi Direttore NATO Defense College Foundation

    Ing. Mario Terranova Area Sistemi e Tecnologie - AgID

    Quali modelli d’intervento efficaci per il contemperamento degli interessi in gioco?

    Prof. Francesco Saverio Romolo Université de Lausanne - Institut de Police Scientifique (IPS)

    Antonio Apruzzese Direttore del Servizio di Polizia Postale e delle Comunicazioni

    Anna Cataleta  H3G

    Roberto Fermani Telecom Italia

    Conclusioni

    Prof.ssa Giusella Finocchiaro Presidente del gruppo lavoro sul commercio elettronico della Commissione Onu per il diritto commerciale internazionale (Uncitral)

    24 febbraio 2015
  • "Dal Diritto romano al Diritto europeo", la lezione del Prof. Francesco Paolo Casavola presso l'Università Europea di Roma

    Di seguito il video della lezione tenuta dal Prof. Francesco Paolo Casavola presso l'Università Europea di Roma il 6 maggio 2015 a conclusione del corso di Fondamenti romanistici del Diritto europeo (Istituzioni di Diritto romano) dei Proff. Lorenzo Franchini e Antonio Palma. 8 maggio 2015
  • "Diritti e benessere del consumatore nell'ecosistema digitale", a Roma il 14 maggio

    Roma, 14 maggio 2015

    Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

    L’inizio del XXI secolo è stato segnato dalla deflagrazione delle potenzialità offerte dalla rete Internet che ha contribuito in modo determinante all’avvento della c.d. globalizzazione, dando vita a nuove forme di comunicazione, di vita e di lavoro fino a generare una nuova economia in un vero e proprio ecosistema digitale. Smartphone, tablet, social networks, banche dati digitali, wearable devices per il monitoraggio della salute, app, download di brani MP3, alias, pagamenti wireless, hanno travolto quegli schemi di scambio culturale ed economico che solo fino a dieci anni fa erano rappresentati da altre icone quali le bacheche nei corridoi, le agende (di carta), gli assegni, i contanti, i libri, i dischi in vinile, le lettere. E con essi un modo di fare business che oggi appare, per taluni versi, così remoto da sembrare “preistorico”. In questo scenario, l’evoluzione tecnologica è stata entusiasmante, coinvolgendo, anche attraverso la crescente semplicità della user experience, sempre più cittadini di ogni età. Tuttavia, l’innovazione tecnologica è stata foriera non solo di un maggiore benessere del consumatore - che ha ogni giorno di più il mondo a portata di mano - ma anche di notevoli insidie per i sempre più numerosi fruitori di beni e servizi digitali e per il mercato rispetto alle quali l’intervento del legislatore non sempre è stato tempestivo ed efficace come avrebbe dovuto. È inoltre storia recentissima la vicenda - da poco conclusa in Italia, Francia e Svezia con l’assunzione di impegni vincolanti da parte delle società coinvolte - che ha contrapposto le agenzie di viaggio on-line a quelle c.d. tradizionali che sono quindi dovute ricorrere all’Autorità antitrust affinché ponesse rimedio alle pratiche anticoncorrenziali che dal mercato tradizionale si erano spostate a quello on-line, cambiando ecosistema ma non i danni subiti dai consumatori a causa della distorsione della concorrenza. È questo il contesto nel quale l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, unitamente all’Accademia Italiana del Codice di Internet (IAIC), ha promosso, con il coordinamento scientifico della prof.ssa Valeria Falce dell’Università Europea di Roma e del Commissario AGCM dr.ssa Gabriella Muscolo, un convegno finalizzato a comprendere l’evoluzione dei mercati, dell’effettivo benessere e della tutela dei consumatori anche alla luce delle più recenti innovazioni normative di matrice comunitaria. Il convegno si terrà il prossimo 14 maggio, presso la sede dell’Autorità, in occasione della pubblicazione del volume "I nuovi diritti dei consumatori" curato dal prof. Alberto Maria Gambino e dall’Avv. Gilberto Nava - un commentario ragionato e analitico delle singole disposizioni del Codice del Consumo riformato, che, all’indomani del recepimento della Direttiva Consumer Rights, si propone di offrire ai diversi stakeholders un concreto ausilio nell’interpretazione e nell’applicazione della rinnovata normativa consumeristica - nonché dell’avvio della III edizione del Master in diritto della concorrenza e dell’innovazione organizzato dall’Università LUISS Guido Carli e dall’Università Europea di Roma e diretto dai professori Gustavo Olivieri e Gustavo Ghidini. L’incontro sarà presieduto e moderato dalla dr.ssa Gabriella Muscolo, componente dell’AGCM e vedrà la presenza del prof. Giovanni Pitruzzella, presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e dell’on. prof. Stefano Quintarelli, oltre all’intervento dei professori Paul Nihoul, Alberto Gambino, Gustavo Olivieri, Massimiliano Granieri, Marco Gambaro, Valeria Falce, Vincenzo Meli, Giovanni Calabrò e Gustavo Ghidini. Locandina-Diritti-e-benessere-del-consumatore-nellecosistema-digitale-Roma-14-maggio-2015
    Recensione de “I nuovi diritti dei consumatori. Commentario al D.Lgs. n. 21/2014”   Contratti online, negoziazione assistita e teleselling: i nuovi diritti dei consumatori nel convegno a Roma. All’attenzione dell’Agcm
    29 aprile 2015
  • "Diritti e benessere del consumatore nell'ecosistema digitale", a Roma il 14 maggio

    loghi14maggio

    L’inizio del XXI secolo è stato segnato dalla deflagrazione delle potenzialità offerte dalla rete Internet che ha contribuito in modo determinante all’avvento della c.d. globalizzazione, dando vita a nuove forme di comunicazione, di vita e di lavoro fino a generare una nuova economia in un vero e proprio ecosistema digitale. Smartphone, tablet, social networks, banche dati digitali, wearable devices per il monitoraggio della salute, app, download di brani MP3, alias, pagamenti wireless, hanno travolto quegli schemi di scambio culturale ed economico che solo fino a dieci anni fa erano rappresentati da altre icone quali le bacheche nei corridoi, le agende (di carta), gli assegni, i contanti, i libri, i dischi in vinile, le lettere. E con essi un modo di fare business che oggi appare, per taluni versi, così remoto da sembrare “preistorico”. In questo scenario, l’evoluzione tecnologica è stata entusiasmante, coinvolgendo, anche attraverso la crescente semplicità della user experience, sempre più cittadini di ogni età. Tuttavia, l’innovazione tecnologica è stata foriera non solo di un maggiore benessere del consumatore - che ha ogni giorno di più il mondo a portata di mano - ma anche di notevoli insidie per i sempre più numerosi fruitori di beni e servizi digitali e per il mercato rispetto alle quali l’intervento del legislatore non sempre è stato tempestivo ed efficace come avrebbe dovuto. È inoltre storia recentissima la vicenda - da poco conclusa in Italia, Francia e Svezia con l’assunzione di impegni vincolanti da parte delle società coinvolte - che ha contrapposto le agenzie di viaggio on-line a quelle c.d. tradizionali che sono quindi dovute ricorrere all’Autorità antitrust affinché ponesse rimedio alle pratiche anticoncorrenziali che dal mercato tradizionale si erano spostate a quello on-line, cambiando ecosistema ma non i danni subiti dai consumatori a causa della distorsione della concorrenza. È questo il contesto nel quale l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, unitamente all’Accademia Italiana del Codice di Internet (IAIC), ha promosso, con il coordinamento scientifico della prof.ssa Valeria Falce dell’Università Europea di Roma e del Commissario AGCM dr.ssa Gabriella Muscolo, un convegno finalizzato a comprendere l’evoluzione dei mercati, dell’effettivo benessere e della tutela dei consumatori anche alla luce delle più recenti innovazioni normative di matrice comunitaria. Il convegno si terrà il prossimo 14 maggio, presso la sede dell’Autorità, in occasione della pubblicazione del volume "I nuovi diritti dei consumatori" curato dal prof. Alberto Maria Gambino e dall’Avv. Gilberto Nava - un commentario ragionato e analitico delle singole disposizioni del Codice del Consumo riformato, che, all’indomani del recepimento della Direttiva Consumer Rights, si propone di offrire ai diversi stakeholders un concreto ausilio nell’interpretazione e nell’applicazione della rinnovata normativa consumeristica - nonché dell’avvio della III edizione del Master in diritto della concorrenza e dell’innovazione organizzato dall’Università LUISS Guido Carli e dall’Università Europea di Roma e diretto dai professori Gustavo Olivieri e Gustavo Ghidini. L’incontro sarà presieduto e moderato dalla dr.ssa Gabriella Muscolo, componente dell’AGCM e vedrà la presenza del prof. Giovanni Pitruzzella, presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e dell’on. prof. Stefano Quintarelli, oltre all’intervento dei professori Paul Nihoul, Alberto Gambino, Gustavo Olivieri, Massimiliano Granieri, Marco Gambaro, Valeria Falce, Vincenzo Meli, Giovanni Calabrò e Gustavo Ghidini. Locandina Diritti e benessere del consumatore nell'ecosistema digitale - Roma, 14 maggio 2015
    Recensione de “I nuovi diritti dei consumatori. Commentario al D.Lgs. n. 21/2014”   Contratti online, negoziazione assistita e teleselling: i nuovi diritti dei consumatori nel convegno a Roma. All’attenzione dell’Agcm
    6 maggio 2015
  • "Diritto d’autore e libertà di espressione sul web davanti alla Corte costituzionale", oggi a Milano

    Poster9ottobre
  • "Diritto e tecnica: in dialogo con Emanuele Severino e Luigi Mengoni”, lezione dottorale del Prof. Natalino Irti - Bologna, 4 dicembre 2015

    lezioni 2015-DottScienzeGiuridiche
  • "Eros e Jus", presentazione del libro di Antonio Palazzo - Perugia, 7 ottobre 2015

    INVITO_Eros e Jus
  • "High Tech Law: The Digital Legal Frame in Italy" – Emilio Tosi / Capitolo 1

    HIGH TECH LAWIl volume offre uno studio aggiornato dei principali profili legali posti dal Diritto delle Nuove Tecnologie in Italia e nel quadro normativo della UE.

    I temi principali trattati comprendono:

    • Origini e recenti sviluppi del Diritto delle Nuove Tecnologie in Italia oltre alle principali fonti normative;
    • Digital Single Market (DSM) in corso di definizione a livello di UE;
    • Innovazione tecnologica e diritto dei contratti:
    • Contratto Virtuale e tutela dei consumatori;
    • Le forme del contratto virtuale: Firme elettroniche, firma digitale e accordo Point and Click;
    • Tutela della Prorpietà intellettuale e dei contenuti digitali alla luce del regolamento amministrativo dell’AGCom italiana in materia di notice and take down;
    • Responsabilità civili degli Internet Service Provider Liabilities, evoluzione giurisprudenziale con emersione di nuove figure soggettive  e ruolo protettivo dei contenuti digitali.

    L’Autore concentra in particolare la propria analisi sui seguenti profili:

    • quadro normativo dei nuovi mercati virtuali e nuove regole a tutela dei consumatori digitali nella contrattazione telematica del contratto virtuale;
    • accordi point and click e accettazione mediante pressione del c.d. Tasto negoziale virtuale quale strumento comunicazionale elettivo per la dichiarazione di volontà online nell’ambito del contratto virtuale alla luce della novella al Codice del Consumo di cui al Decreto Legislativo 21 Febbraio 2014, n. 21 attuativo della Direttiva EU del 25 ottobre  2011 n. 83;
    • distribuzione di  contenuti digitali, il problema dell’aggiornamento dei mezzi di protezione delle opere digitali e delle responsabilità degli intermediari della società dell'informazione con particolare attenzione al ruolo strategico degli ISP e all’emersione giurisprudenziale delle nuove figure soggettive degli ISP attivi;
    • necessità di riforma del diritto d'autore digitale UE e armonizzazione delle regole - ora alquanto eterogenee -  disciplinanti le procedure di notice and take down al fine di ottenere livelli uniformi di protezione nel mercato unico digitale.

    Leggi il Capitolo 1

    L'Autore

    Emilio Tosi è Professore Aggregato di Diritto Privato e Diritto delle Nuove Tecnologie nell’Università degli Studi di Milano Bicocca e Avvocato Managing Partner di Tosi & Partners High Tech Legal – Studio Legale Associato di Milano.

    Componente del Comitato Direttivo dell’Accademia Italiana del Codice di Internet, del Comitato Scientifico della Rivista online Medialaws, Socio onorario dell’Associazione Nazionale VideoAudio Informazione (ANFOV) e socio fondatore dell’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica (CLUSIT).

    Consulente legale in materia di tutela e sicurezza dei dati personali, diritto privato delle nuove tecnologie, contratti high tech e proprietà intellettuale e industriale, corporate compliance, è autore di numerosi studi e pubblicazioni in materia di diritto delle nuove tecnologie fra cui si segnalano: I contratti di informatica. Tipi, formazione, responsabilità, Milano, 1993; Il contratto virtuale. Procedimenti formativi e forme negoziali tra tipicità e atipicità, Collana di studi di Diritto dell’economia dell’Istituto di Diritto Privato dell’Economia dell’Università degli Studi di Milano Bicocca, Milano, 2005; Diritto Privato dell’informatica e di Internet., I beni – I contratti – Le Responsabilità, Collana “Diritto delle Nuove Tecnologie“, Milano, 2006; Contratti informatici, telematici e virtuali, Collana “Diritto delle Nuove Tecnologie“, Milano, 2010; La tutela dei consumatori in Internet e nel commercio elettronico, raccolta di studi, Collana “Diritto delle Nuove Tecnologie“, Milano, 2012; Il Codice del diritto dell’informatica e di Internet, VIII ed., Piacenza, 2011; Il Codice della tutela dei dati personali, IX ed., Piacenza, 2013.

    Direttore della Collana Diritto delle Nuove Tecnologie – fondata dal medesimo nel 2003 ed edita da Giuffrè  – prima, nel panorama scientifico italiano, interamente dedicata allo studio sistematico delle interferenze tra diritto privato e innovazione tecnologica in tutte le sue declinazioni ed evoluzioni.

  • "Il digitale come motore di sviluppo", Vint Cerf: "L'Italia può ancora salire sul treno". Giacomelli: "Abbiamo mancato la rivoluzione, occorre recuperare"

    Cerf e Giacomelli"Abbiamo mancato la rivoluzione digitale e stiamo cercando di recuperare il ritardo". Così Antonello Giacomelli, Sottosegretario di Stato allo Sviluppo Economico con delega alle telecomunicazioni, nel corso de "Il digitale: motore di sviluppo per l'Italia e per l'Europa", incontro organizzato a Roma nell'ambito del progetto Made in Italy - Eccellenze in digitale e al quale ha partecipato anche Vint CerfChief Internet Evangelist di Googlepadre di Internet insieme a Bob Kahn, con cui inventò il protocollo TCP/IP. Con la moderazione di Simone Spetia, giornalista di Radio24, Giacomelli ha rimarcato che "Il Paese ha un deficit infrastrutturale ma il nostro intento con il Piano e con il decreto che arriverà a giorni è mettere in moto quel processo che ci porterà a scalare la classifica europea. Ma questa è solo una parte delle azioni da mettere in atto, perché è fondamentale il passaggio culturale. In questo l'idea del Presidente del Consiglio di togliere il digitale da un aspetto tematico, come fosse semplicemente un argomento in più, e metterlo al centro come motore che cambia tutte le cose, è fondamentale". Giacomelli: “Interloquire con i nuovi grandi player per governare i cambiamenti, senza demonizzare il futuro” Il digitale motore di sviluppo 1Prima dell'intervento del Sottosegretario, la responsabile delle Relazioni Istituzionali di Google Italia Giorgia Abeltino aveva illustrato le novità di Eccellenze in digitale chiosando sul fatto che "il 40% delle Pmi ancora oggi non afferra il valore di Internet, e quindi noi abbiamo messo insieme due pezzi che ci sembrava naturale stessero insieme, i giovani e le aziende, per far capire l'importanza del digitale anche per l'economia manifatturiera. Digitalizzaizone non è solo infrastruttura, ma è cultura, è far capire alle aziende perché è importante e ai giovani perché devono avere nuove competenze", ha concluso Abeltino con riferimento a “Crescere in digitale”, iniziativa che vede coinvolto anche il Ministero del Lavoro. Domenico Mauriello, responsabile del Centro Studi di Unioncamere, ha confermato, prima delle testimonianze dirette di imprenditori e giovani impegnati nella evangelizzazione all'interno delle aziende, che "la barriera è culturale. Ma ora bisogna fare i conti con un profondo cambiamento del modo degli italiani di fare acquisti, considerati ormai esperienze complete che vedono l'attivarsi di un circuito tra negozio tradizionale ed Internet. E gli operatori presenti su Internet con un sito che non sia un sito vetrina hanno il doppio dell'export di chi in rete non c'è". "Dove dovrei andare - ha invece esordito Cerf - per trovare idee innovative e creatività? Io vengo in Italia, patria di una grande tradizione di design e manifattura. E l'Italia può ancora saltare sul treno e cogliere questa grande occasione aperta dal digitale. Una delle cose centrali in questa economia mediata da Internet è la relazione con il consumatore, e la contigua customizzazione, con il consumatore che dice all'operatore di cosa ha bisogno e riceve un prodotto quanto più possibile personalizzato sulle sue esigenze. Credo sia un potente strumento e dobbiamo trarne vantaggio". In chiusura un passaggio sulla neutralità della rete: "La net neutrality è diventata una questione centrale negli Stati Uniti perché la scelta di operatori broadband è molto limitata. La Fcc aveva tre opzioni: non fare nulla, appellarsi al Congresso, o prendere la decisione che ha preso. Non è il migliore esito in assoluto, ma penso sia il meglio che era possibile fare in questo momento". "L'idea che sia il consumatore il padrone delle proprie scelte - ha affermato Giacomelli - è la condizione che a mio avviso ci permette di dialogare. Ma l'Europa è in clamoroso ritardo politico, e avere una sola voce è ormai una condizione minima". 3 giugno 2015
  • "Il Giusto Processo Sportivo", i video del convegno presso il Coni in occasione della presentazione della nuova Rivista di Diritto Sportivo

    Di seguito i video del convegno "Il Giusto Processo Sportivo", evento che ha avuto luogo presso la sede del Coni, a Roma, il 3 dicembre scorso in occasione della presentazione della nuova Rivista di Diritto Sportivo.
    Franco Chimenti Presidente Coni Servizi Spa   Francesco Soro Condirettore della Rivista di Diritto Sportivo e Capo di Gabinetto del Coni   Prof. Alberto Gambino Condirettore Scientifico della Rivista di Diritto Sportivo e Direttore del Dipartimento di Scienze Umane nell'Università Europea di Roma

    La Rivista di Diritto Sportivo riparte! Abbiamo chiesto al prof @AlbertoMGambino perchè è un traguardo importante. pic.twitter.com/P49rGVrkIu

    — CONI (@Coninews) 3 Dicembre 2015   Prof. Leonardo Ferrara Ordinario di diritto amministrativo nell’Università degli Studi di Firenze Il Codice della giustizia sportiva e il valore dell’omogeneizzazione procedurale   Prof. Andrea Panzarola Ordinario di diritto processuale civile nell’Università Lum “Jean Monnet” I principi del processo sportivo   Giovanni Malagò Presidente del Coni   Prof. Aniello Merone Aggregato di diritto processuale civile nell’Università Europea di Roma Autonomia e indipendenza dei giudici sportivi   Prof. Mauro Orlandi Ordinario di diritto privato nell’Università Cattolica del Sacro Cuore L’accertamento dei fatti e il diritto al contraddittorio   Prof. Marco Farina Docente di diritto processuale civile nell’Università Luiss “Guido Carli” La giurisdizione del Collegio di garanzia dello sport   Prof.ssa Elena Zucconi Galli Fonseca Ordinario di diritto processuale civile nell’Università degli Studi di Bologna L’ambito residuo dell’arbitrato sportivo   Prof. Giulio Napolitano Condirettore Scientifico della Rivista di Diritto Sportivo e Ordinario di diritto amministrativo nell’Università di Roma Tre Conclusioni
    14 dicembre 2015
  • "Il giusto processo sportivo”, al CONI il 3 dicembre

    In occasione della presentazione della nuova edizione della Rivista di Diritto Sportivo del Coni (Giappichelli Editore), il prossimo 3 dicembre si svolgerà a Roma il convegno Il giusto processo sportivo, dedicato all’approfondimento della riforma della giustizia sportiva.

    Il salone d'onore del Comitato Olimpico Nazionale Italiano (Piazza Lauro De Bosis) ospiterà l'incontro che inizierà alle 14 con i saluti di Franco Chimenti, Presidente CONI Servizi Spa.

    Con la moderazione di Francesco Soro, Condirettore della Rivista di Diritto Sportivo e Capo di Gabinetto del CONI, e dopo l'introduzione del Prof.Alberto M. Gambino, Condirettore Scientifico della Rivista e Ordinario di diritto privato nell’Università Europea di Roma, avranno luogo le relazioni “Il Codice della giustizia sportiva e il valore dell’omogeneizzazione procedurale” del Prof. Leonardo Ferrara (Ordinario di diritto amministrativo nell’Università di Firenze) e “I principi del processo sportivo” del Prof. Andrea Panzarola(Ordinario di diritto processuale civile nell’Università Lum “Jean Monnet”).

    Dopo il coffee break, l'intervento di Giovanni Malagò, Presidente dl CONI.

    Il Prof. Aniello Merone (Aggregato di diritto processuale civile nell’Università Europea di Roma), interverrà poi con “Autonomia e indipendenza dei giudici sportivi”, prima de “L’accertamento dei fatti e il diritto al contraddittorio”, relazione del Prof. Mauro Orlandi (Ordinario di diritto privato nell’Università Cattolica del Sacro cuore).

    La giurisdizione del Collegio di garanzia dello sport” è invece il titolo della relazione del Prof. Marco Farina (Docente di diritto processuale civile nell’Università Luiss “Guido Carli”), alla quale seguirà “L’ambito residuo dell’arbitrato sportivo” della Prof.ssa Elena Zucconi Galli Fonseca (Ordinario di diritto processuale civile nell’Università di Bologna).

    A concludere il Prof. Giulio Napolitano, Condirettore Scientifico della Rivistae Ordinario di diritto amministrativo nell’Università di Roma Tre.

    Locandina Convegno 3 dicembre 2015  
    Wada e Russia, cosa dice il codice mondiale anti-doping
  • "Il giusto processo sportivo”, il 3 dicembre al CONI con Giovanni Malagò

    In occasione della presentazione della nuova edizione della Rivista di Diritto Sportivo del Coni (Giappichelli Editore), il prossimo 3 dicembre si svolgerà a Roma il convegno Il giusto processo sportivo, dedicato all’approfondimento della riforma della giustizia sportiva.

    Il salone d'onore del Comitato Olimpico Nazionale Italiano (Piazza Lauro De Bosis) ospiterà l'incontro che inizierà alle 14 con i saluti di Franco Chimenti, Presidente CONI Servizi Spa.

    Con la moderazione di Francesco Soro, Condirettore della Rivista di Diritto Sportivo e Capo di Gabinetto del CONI, e dopo l'introduzione del Prof.Alberto M. Gambino, Condirettore Scientifico della Rivista e Ordinario di diritto privato nell’Università Europea di Roma, avranno luogo le relazioni “Il Codice della giustizia sportiva e il valore dell’omogeneizzazione procedurale” del Prof. Leonardo Ferrara (Ordinario di diritto amministrativo nell’Università di Firenze) e “I principi del processo sportivo” del Prof. Andrea Panzarola(Ordinario di diritto processuale civile nell’Università Lum “Jean Monnet”).

    Dopo il coffee break, l'intervento di Giovanni Malagò, Presidente dl CONI.

    Il Prof. Aniello Merone (Aggregato di diritto processuale civile nell’Università Europea di Roma), interverrà poi con “Autonomia e indipendenza dei giudici sportivi”, prima de “L’accertamento dei fatti e il diritto al contraddittorio”, relazione del Prof. Mauro Orlandi (Ordinario di diritto privato nell’Università Cattolica del Sacro cuore).

    La giurisdizione del Collegio di garanzia dello sport” è invece il titolo della relazione del Prof. Marco Farina (Docente di diritto processuale civile nell’Università Luiss “Guido Carli”), alla quale seguirà “L’ambito residuo dell’arbitrato sportivo” della Prof.ssa Elena Zucconi Galli Fonseca (Ordinario di diritto processuale civile nell’Università di Bologna).

    A concludere il Prof. Giulio Napolitano, Condirettore Scientifico della Rivistae Ordinario di diritto amministrativo nell’Università di Roma Tre.

    Locandina Convegno 3 dicembre 2015  
    Wada e Russia, cosa dice il codice mondiale anti-doping
    30 novembre 2015
  • "Il pianeta connesso. La nuova dimensione della privacy" - Roma, 28 gennaio 2015

  • "Innovare per crescere", assemblea generale 2015 Confindustria Radio Televisioni - Roma, 9 luglio 2015

    ProgrammaAssemblea_9luglio2015
  • "La destinazione del patrimonio: dialoghi tra prassi notarile, giurisprudenza e dottrina" - Roma, 30 gennaio 2015

  • "La dichiarazione dei diritti in Internet", lezione dottorale Prof. Rodotà - Firenze

    Locandina 15 gennaio