DIMT.IT - legali

  • "I modelli del governo societario e la revisione legale dei conti in Italia", Davide Rossetti

    Copertina I modelli del governo societario e la revisione legale dei conti in Italia   copertina Governo societario e revisione dei conti in Italia
  • 1A Giornata di studio sulle professioni legali "Formazione e mercato: binomio a servizio del Paese" - Roma, 8 ottobre 2014

    giornata_prof_legali_18-9   Per poter prendere parte all’evento è necessario registrarsi all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
  • Guardia di Finanza, off line www.altadefinizione.tv: "Una delle principali piattaforme italiane utilizzate dai pirati del web"

    "La Guardia di Finanza di Lecco, a due anni di distanza dall’analoga attività effettuata nei confronti di “Sid crew”, ha sottoposto a sequestro il sito www.altadefinizione.tv, già noto come www.filmstream.me, portale che a detta delle Fiamme Gialle "permetteva la illegale fruizione di diverse migliaia di opere audiovisive tutelate dal diritto d'autore, tutte di recentissima pubblicazione in altissima definizione e qualità digitale". "Il portale - spiega in una nota la GdF - dopo aver scalato il ranking nazionale, era entrato nella Top 100 dei siti più visitati, con una stima di circa 115.000 visite giornaliere, garantendo al gestore un illecito guadagno di circa mille dollari al giorno. Sotto la direzione della locale Procura della Repubblica, inibendo l’accesso al sito - considerato la più grande piattaforma italiana di streaming – si è generato un autentico black out sulla rete". "Il sito utilizzava particolari sistemi che permettono di rendere complesso individuare la reale ubicazione dei server ospitanti. Da qui le difficoltà incontrate dai finanzieri nell’individuazione del responsabile che, per non lasciare tracce virtuali che potessero ricondurre a lui, ha utilizzato anche documenti di soggetti estranei alla vicenda e connessioni protette. Nonostante il server fosse ubicato all’estero, le investigazione hanno comunque permesso di giungere all’identificazione del responsabile – un pregiudicato milanese - ed alla ricostruzione dell’articolata architettura informatica, ciò unicamente grazie alla univoca impostazione strategica della Procura e della Guardia di Finanza ed all’ausilio tecnico delle due federazioni (FPM e FAPAV) che tutelano i contenuti audiovisivi e combattono la pirateria musicale e multimediale". Le attività sono rivolte ora alla quantificazione dei proventi illeciti ed alla loro tassazione quali denari provenienti da reato. 28 aprile 2015
  • Interesse della famiglia e interesse dell’impresa nella successione ereditaria: esperienze a confronto - Roma, 25 giugno 2015

    Univ. Europea - 25 giugno ore 9.30
  • Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali dell'Università Europea di Roma, online il bando di concorso per l'ammissione

    È consultabile di seguito il bando di concorso per l'ammissione alla Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali dell'Università Europea di Roma per l'anno accademico 2014/2015. La scadenza per la presentazione delle domande è stata prorogata al prossimo 3 novembre. 25 ottobre 2014
  • Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali dell'Università Europea di Roma, proroga dei termini per l'ammissione

    I termini di scadenza per la presentazione delle domande per l'ammissione alla Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali dell'Università Europea di Roma per l'anno accademico 2014/2015 sono stati prorogati al 3 novembre prossimo. Di seguito è disponibile il bando di concorso. 25 ottobre 2014
  • Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali, il 19 ottobre termine per la presentazione delle domande

    È stato posticipato al 19 ottobre 2015 il termine per la presentazione della domanda per la prova di ammissione alla Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali dell'Università Europea di Roma per l'anno accademico 2015-2016. Il concorso per l'accesso alla Scuola avrà luogo il 28 ottobre prossimo. sspl
  • Scuola di specializzazione per le professioni legali, il 9 ottobre il termine ultimo per le domande

    Di seguito il bando di concorso per l'ammissione alla Scuola di specializzazione per le professioni legali dell'Università Europea di Roma per l'anno accademico 2015/2016. Il termine ultimo per la presentazione della domanda è fissato al 9 ottobre prossimo, mentre il concorso si svolgerà il 28 ottobre. 1 ottobre 2015
  • Scuola di specializzazione per le professioni legali, online il bando per l'ammissione

    Di seguito il bando di concorso per l'ammissione alla Scuola di specializzazione per le professioni legali dell'Università Europea di Roma per l'anno accademico 2015/2016. Il termine ultimo per la presentazione della domanda è fissato al 9 ottobre prossimo, mentre il concorso si svolgerà il 28 ottobre. 10 settembre 2015
  • Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali, proroga dei termini e Open Day all'Università Europea

    È stato prorogato al 16 ottobre il termine per la presentazione delle domande relative al bando di concorso per la Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali dell’Università Europea Scarica il bando per l'A.A. 2013/2014 / Scarica il decreto di modifica del bando per l'A.A. 2013/2014 Attivata a partire dall’anno accademico 2011/12, la scuola si pone quale valido strumento di crescita professionale, in armonia con i principi che animano l’attività dell’Università Europea, per tutti i laureati del territorio nazionale. I docenti della SSPL incontreranno, presso i locali dell'Ateneo, laureati e laureandi interessati a frequentare la Scuola venerdì 11 ottobre a partire dalle ore 11.30 e lunedì 14 ottobre a partire dalle ore 16.30. In quell'occasione verranno presentati il progetto ed il piano didattico della Scuola. Per ogni informazione è possibile consultare il sito della Scuola o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. la segreteria amministrativa.

    Date da ricordare

    - 16 ottobre 2013: termine per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso.

    - 23 ottobre 2013: svolgimento della prova di ammissione.

    - 15 novembre 2013: termine per la presentazione della domanda di immatricolazione alla Scuola

    Scopo della Scuola è favorire lo sviluppo negli studenti dell’insieme delle attitudini e delle competenze necessarie per poter adeguatamente svolgere l’attività di magistrato, avvocato e notaio, secondo le inclinazioni di ciascuno. L’Università Europea vuole formare professionisti che siano non solo preparati, ma anche consapevoli dell’alto rilievo sociale del ruolo che andranno a ricoprire. I posti disponibili per l’anno accademico 2013/14 sono 40. Il limitato numero si giustifica con il fine di assicurare la possibilità a tutti gli iscritti di essere seguiti adeguatamente e personalmente nel loro percorso formativo. Oltre il 50 per cento del monte ore previsto sarà dedicato allo svolgimento di attività pratiche, esercitazioni e prove scritte, quali la stesura di pareri ed atti giudiziari, propedeutici all'esame di abilitazione forense, di atti notarili e di temi per la preparazione degli studenti ai concorsi notarili e per uditore giudiziario, in considerazione della stretta integrazione che deve sussistere tra l'illustrazione teorica delle problematiche interpretative e la loro verifica pratica. Il Direttore della Scuola, Prof. Avv. Alberto M. Gambino, coordina un gruppo di accademici di chiara fama come Gianluca Contaldi, Aldo Loiodice, Marco Maugeri, Antonio Palma, Mauro Ronco, Pasquale Sandulli, professionisti affermati e giudici di grande esperienza, come Paolo Maddalena, Presidente Emerito della Corte Costituzionale, Paolo De Fiore, Presidente del Tribunale di Roma, pronti a condividere con gli studenti le proprie conoscenze ed esperienze professionali. Le Scuole di Specializzazione per le Professioni Legali (SSPL) sono state istituite dall’art. 16 del d.lgs. n. 398/1997. Con l’entrata in vigore della legge n. 111/2007, sono divenute il canale di accesso più agevole e rapido per i neo-laureati al concorso per magistrato ordinario. Chi non ha conseguito il diploma di una SSPL, infatti, può partecipare al concorso dopo aver conseguito un dottorato di ricerca o aver conseguito l’abilitazione forense con l’iscrizione nel relativo Albo. Per gli aspiranti avvocati il diploma di specializzazione equivale a 12 mesi di praticantato, inoltre la Scuola costituisce un ottimo training, date le numerose verifiche somministrate agli specializzandi, per la preparazione ed il superamento delle prove scritte dell’esame di abilitazione. Per gli aspiranti notai il diploma di specializzazione equivale a 18 mesi di praticantato. Il biennio di specializzazione è riconosciuto come master di II livello. Le Scuole offrono, inoltre, la possibilità di approfondire le materie oggetto di prove concorsuali con un programma formativo dedicato per il secondo anno ove lo studente è chiamato a scegliere tra due curricula. La direzione di ciascuna Scuola è affidata al Consiglio Direttivo, composto da dodici membri, di cui sei professori universitari, due magistrati ordinari, due avvocati e due notai. Alla Scuola si è ammessi mediante concorso per titoli ed esami. La Scuola ha durata biennale. Ad un primo anno comune segue un secondo anno di specializzazione con la possibilità di scegliere tra i due indirizzi attivati: giudiziario-forense e notarile. Il costo della Scuola, proprio per venire incontro ai neo laureati, è tra i più bassi delle Università della Regione: 2.000 € (più tassa regionale) per ciascun anno. L’orario dei corsi della Scuola è stato pensato al fine di assicurare agli studenti la possibilità di dedicarsi contemporaneamente allo studio e allo svolgimento della pratica forense. I corsi, sia del primo che del secondo anno della Scuola, prevedono lo svolgimento di attività didattica in aula, per un totale di 500 ore all’anno, con momenti di verifica dedicati alla redazione di atti, temi e pareri. Al termine dei corsi del secondo anno, è prevista una prova finale, al superamento della quale verrà rilasciato il diploma con votazione in settantesimi. Convenzioni e opportunità:
    • È previsto lo svolgimento di stage e tirocini formativi presso enti, pubblici e privati, e studi convenzionati per un minimo di 50 ore all’anno.
    • Gli studenti della Scuola dell’Università Europea potranno inoltre usufruire delle Convenzioni siglate tra l’Università e gli Enti pubblici o privati che intendono apportare il loro contributo al progetto formativo delineato dall’Ateneo.
    • Ai diplomati della Scuola potranno essere riservate particolari condizioni di accesso ai master e corsi di perfezionamento attivati dal Dipartimento di Formazione Post-Lauream.
    • I diplomati potranno godere, inoltre, dei servizi del placement office dell’Università Europea.