DIMT.IT - presentazione

  • "Eros e Jus", presentazione del libro di Antonio Palazzo - Perugia, 7 ottobre 2015

    INVITO_Eros e Jus
  • "Il banchiere del mondo", presentazione del libro di Giovanni Farese e Paolo Savona il 29 settembre a Montecitorio

    Avrà luogo nella mattinata del 29 settembre prossimo, presso la Sala Aldo Moro della Camera dei Deputati, la presentazione de "Il banchiere del mondo. Eugene Robert Black e l'ascesa della cultura dello sviluppo in Italia", volume di Giovanni Farese e Paolo Savona (Rubbettino Editore). Il_Banchiere_del_Mondo_Web
  • "La libertà fragile. Pubblico e privato al tempo della rete", il 26 maggio la presentazione del libro

    Il volume del Prof. Salvatore Sica con Giorgio Giannone Codiglione. Parteciperanno il Garante Privacy Antonello Soro e il Sottosegretario allo Sviluppo Economico Antonello Giacomelli Locandina 26 maggioIl legame tra capitalismo e liberalismo, iniziativa economica e libertà individuali, per come si è affermato negli ultimi secoli di evoluzione della civiltà occidentale, si trova ormai ad un punto di massima rottura. L’avvento delle tecnologie della comunicazione e dell’informazione, non più intese soltanto come un mezzo di scambio e diffusione di informazioni, ma come vere e proprie realtà autoreferenziali che tuttavia permeano la vita di singoli e collettività, rappresenta uno snodo ineludibile che va studiato non secondo un modello settoriale e specialistico ma in una visione d’insieme. Muove da questo assunto il lavoro "La libertà fragile. Pubblico e privato ai tempi della rete" realizzato per Edizioni Scientifiche Italiane dal Prof. Salvatore Sica, Ordinario di Diritto privato comparato presso l’Università degli Studi di Salerno, con Giorgio Giannone Codiglione, Dottore di ricerca nello stesso ateneo. Il volume verrà presentato martedì 26 maggio 2015 presso libreria Arion di piazza Montecitorio a Roma, nell’ambito di un evento promosso dall'Accademia Italiana del Codice di Internet e dal Laboratorio In.Di.Co. dell'Università di Salerno. Dopo i saluti del Magnifico Rettore dell'Università di Salerno Prof. Aurelio Tommasetti e del Direttore della collana "Diritto e Letteratura" di ESI Felice Casucci, ad animare la discussione saranno Maurizio Dècina, Professore Emerito del Politecnico di Milano, il Professor Alberto Gambino, Presidente dell'Accademia, e il Presidente dell'Autorità Garante per la protezione dei dati personali Antonello Soro. A tirare le conclusioni del dibattito, Antonello Giacomelli, Sottosegretario di Stato allo Sviluppo Economico con delega alle telecomunicazioni. Modererà l'incontro il Vicedirettore del Tg1 Gennaro Sangiuliano. La partecipazione è libera fino ad esaurimento posti; si prega pertanto di confermare all'indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
  • "La libertà fragile. Pubblico e privato al tempo della rete", la presentazione del libro del Prof. Salvatore Sica con Giorgio Giannone Codiglione

    fotoIl legame tra capitalismo e liberalismo, iniziativa economica e libertà individuali, per come si è affermato negli ultimi secoli di evoluzione della civiltà occidentale, si trova ormai ad un punto di massima rottura. L’avvento delle tecnologie della comunicazione e dell’informazione, non più intese soltanto come un mezzo di scambio e diffusione di informazioni, ma come vere e proprie realtà autoreferenziali che tuttavia permeano la vita di singoli e collettività, rappresenta uno snodo ineludibile che va studiato non secondo un modello settoriale e specialistico ma in una visione d’insieme. Muove da questo assunto il lavoro "La libertà fragile. Pubblico e privato ai tempi della rete" realizzato per Edizioni Scientifiche Italiane dal Prof. Salvatore Sica, Ordinario di Diritto privato comparato presso l’Università degli Studi di Salerno, con Giorgio Giannone Codiglione, Dottore di ricerca nello stesso ateneo. La presentazione del volume ha avuto luogo il 26 maggio a Roma presso libreria Arion di piazza Montecitorio, nell’ambito di un evento promosso dall'Accademia Italiana del Codice di Internet e dal Laboratorio In.Di.Co. dell'Università di Salerno. Dopo i saluti del Direttore della collana "Diritto e Letteratura" di ESI Felice Casucci, ad animare la discussione sono stati Maurizio Dècina, Professore Emerito del Politecnico di Milano, il Professor Alberto Gambino, Presidente dell'Accademia, il Presidente dell'Autorità Garante per la protezione dei dati personali Antonello Soroe il Sottosegretario di Stato allo Sviluppo Economico con delega alle telecomunicazioni Antonello Giacomelli. La moderazione è stata affidata al Vicedirettore del Tg1 Gennaro Sangiuliano. foto (3) 26 maggio 2015
  • "Le categorie del diritto civile”, presentazione del libro di Nicolò Lipari - Bologna

  • "Le categorie del diritto civile”, presentazione del libro di Nicolò Lipari - Bologna, 9 ottobre 2014

  • "Ragionevolezza e clausole generali", presentazione del libro di Salvatore Patti

  • “….con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione” – Pescara, 29 maggio 2015

    image
  • “Il banchiere del mondo”, presentazione del libro di Giovanni Farese e Paolo Savona a Montecitorio. Le voci degli autori [Video]

    Di seguito le voci raccolte a margine della presentazione de “Il banchiere del mondo. Eugene Robert Black e l’ascesa della cultura dello sviluppo in Italia“, volume di Giovanni Farese e Paolo Savona (Rubbettino Editore). L'evento ha avuto luogo nella mattina di lunedì a Roma, presso la Sala Aldo Moro della Camera dei Deputati. Insieme agli autori, al tavolo presieduto dal Professor Alberto Gambino (Università Europea di Roma) sono intervenuti il Magnifico Rettore dell'Università Europea di Roma P. Luca Gallizia, il Professor Giuseppe Galasso (Università di Napoli Federico II), l'ex Vice direttore generale della Banca d'Italia Pierluigi Cioccia, l'editore Florindo Rubbettino e il Professor Giuseppe Di Taranto (LUISS Guido Carli), autore della prefazione del volume. 29 settembre 2014
  • “L’irriducibile dignità: la rivoluzione biopolitica e il nuovo antiumanesimo” - Torino, 14 ottobre 2014

    Presentazione del volume di Vittorio Possenti "La rivoluzione biopolitica"

    Introduce Gianluca Segre (Presidente AEC)

    Torino 14 ottobre 2014 ore 18.30 via Monte di Pietà 1 Centro Studi San Carlo

    Unione di Torino con IPSEG, AEC, Ed. Lindau

    ugci
  • Aspetti etici, regolatori e metodologici per la presentazione degli studi clinici ai Comitati Etici - Roma, Maggio - Novembre 2015

    Consulta il programma

  • Ciclo di presentazione e discussione di libri recenti sulla proprietà intellettuale - Milano, 21 novembre 2014

  • Convegno di presentazione della Ricerca dell'Osservatorio Mobile Marketing & Service

    Giovedì 30 Gennaio 2014

    Ore 9.45 

    Aula Carlo de Carli - Politecnico di Milano (Campus Bovisa)

    Via Durando 10

    La crescita e i trend relativi al mobile advertising in Italia, i settori sui quali le aziende stanno investendo, quali sono le novità in materia di mobile couponing e quali sono le opportunità che si stanno aprendo per le startup. Sono solo alcune delle tematiche che verranno affrontate durante l'Evento di presentazione dei risultati della Ricerca dell'Osservatorio Mobile Marketing & Service, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano in collaborazione con l'Osservatorio Startup. La partecipazione all'intero Evento è gratuita, previa iscrizione cliccando qui.
  • Convegno di presentazione della Ricerca dell'Osservatorio Mobile Marketing & Service

    Giovedì 30 Gennaio 2014

    Ore 9.45

    Aula Carlo de Carli - Politecnico di Milano (Campus Bovisa)

    Via Durando 10

    La crescita e i trend relativi al mobile advertising in Italia, i settori sui quali le aziende stanno investendo, quali sono le novità in materia di mobile couponing e quali sono le opportunità che si stanno aprendo per le startup. Sono solo alcune delle tematiche che verranno affrontate durante l'Evento di presentazione dei risultati della Ricerca dell'Osservatorio Mobile Marketing & Service, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano in collaborazione con l'Osservatorio Startup. La partecipazione all'intero Evento è gratuita, previa iscrizione cliccando qui.
  • I nuovi diritti dei consumatori alla luce delle ultime novità normative - Napoli

    “I nuovi diritti dei consumatori. Commentario al D.Lgs. n. 21/2014”   Contratti online, negoziazione assistita e teleselling: i nuovi diritti dei consumatori nel convegno a Roma. All’attenzione dell’Agcm GUARDA i video del convegno “I nuovi diritti dei consumatori alla prova della negoziazione assistita. D.Lgs. n. 21/2014 e D.L. n. 132/2014 a confronto
  • Il Garante privacy presenta la Relazione annuale - Roma

    L'Autorità Garante per la protezione dei dati personali (composta da Antonello Soro, Augusta Iannini, Giovanna Bianchi Clerici, Licia Califano) presenta il giorno 23 giugno, alle ore 11,00, presso la Sala della Regina della Camera dei deputati, la Relazione sull'attività svolta nel 2014. La Relazione illustra i diversi fronti sui quali è stata impegnata l'Autorità nel suo diciottesimo anno di attività, fa il punto sullo stato di attuazione della legislazione sulla privacy e indica le prospettive di azione verso le quali intende muoversi il Garante. La cerimonia avverrà alla presenza del Presidente della Repubblica, della Presidente della Camera, di Ministri e rappresentanti del Parlamento, delle Istituzioni, del mondo dell'impresa e delle associazioni di categoria. L'ingresso alla sala sarà consentito fino alle ore 10,30. Le richieste di accredito per  giornalisti, fotografi e cineoperatori  (comprensive di testata, numero di tessera dell'Ordine dei giornalisti, dati anagrafici completi ed estremi del documento di identità per fotografi e operatori) dovranno essere inviate all'Ufficio Stampa della Camera, all'indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al numero di fax 06/6783082. Per gli uomini è d'obbligo indossare la giacca.
  • Il mais "miracoloso". Storia di un'innovazione tra politica, economia e religione - Roma, 10 febbraio 2015

  • Internet Media: verso i 2 miliardi di euro grazie a Mobile, Video, Social e Data-driven Advertising

  • Internet Media: verso i 2 miliardi di euro grazie a Mobile, Video, Social e Data-driven Advertising

  • Intervista a Gérard Pogorel: "Sul digitale Italia in ritardo, ma ha imboccato la strada giusta"

    L'advisor del Governo a margine della presentazione del Rapporto sulla Banda larga a Palazzo Chigi: "Abbiamo riscontrato un forte impegno degli operatori, anche se il mercato italiano è molto diverso dal resto d'Europa". E su Telecom fa eco al premier Letta: "Lo scorporo sarebbe una 'bomba nucleare' da utilizzare solo in casi estremi" di Marco Cappa [caption id="attachment_5226" align="alignright" width="312"]Gérard Pogorel Gérard Pogorel[/caption] A pochi minuti dalla presentazione del "Rapporto sulla Banda largavoluto dal Governo, incontriamo il Prof. Gérard Pogorel per farci raccontare come si è svolto il suo lavoro con il commissario del governo per la Digital Agenda Francesco CaioScott Marcus e con gli operatori del settore. Quali sono le priorità affrontate dal Rapporto sulla Banda Larga? "L’Italia punta a realizzare i 3 obiettivi DAE nei prossimi anni: banda base con copertura di tutto il territorio nazionale; copertura del 100% della popolazione con tecnologia FTTCab/VDSL2 entro il 2020; l’Obiettivo 3 DAE 50% abbonati 100Mbps al 2020. Restano alcuni aspetti e problematiche da risolvere ma è un traguardo realizzabile alla luce delle nostre ricerche e valutazioni". Quale sarà il ruolo degli investitori ed operatori in questo ambizioso progetto? "Gli investitori ed operatori  avranno un ruolo fondamentale. Abbiamo avuto la possibilità di interfacciarci con gli operatori delle telecomunicazioni: Telecom, Vodafone, Fastweb, Tre, Infostrada, Wind. Ci hanno inviato i rispettivi piani di investimento (non resi pubblici) fino al 2016/7 dimostrando un ottimo potenziale di crescita. Di particolare importanza gli investimenti su rete fissa di Telecom, Fastweb e Vodafone. E’ davvero una buona notizia quella raccontata in questi piani". E per le zone a bassa e media densità? "In quei casi saranno previsti interventi pubblici pur rispettando i parametri e vincoli europei. Confermo l’impostazione offerta dal Premier: la banda larga è un interesse pubblico nazionale. I contributi pubblici verranno erogati secondo l’impostazione data già da alcune regioni in linea comunque con il dispositivo del MISE". Il ruolo del Governo? "Ci sarà un forte impegno del governo. La roadmap disegnata stabilisce una matrice di obiettivi vincolanti con un monitoraggio costante. Ove mai gli investimenti prospettati non risultassero in linea, si giungerebbe alla ‘bomba nucleare’ dello scorporo della rete. Un’avvertenza chiara del governo per tutti gli operatori attuali e potenziali nel settore". E l’Europa? "La Commissione ha tracciato chiaramente la sua impostazione nelle nuove Linee Guida sulla Banda Larga definendo come gli Aiuti di Stato debbano essere indirizzati verso il potenziamento e miglioramento della qualità rete, proiettando la popolazione europea verso gli standard di universalità ed efficienza stabiliti nel DAE 2020". Una sua analisi sull’avanzamento dell’Agenda Digitale in Italia? "Osserviamo una nuova fase nei progetti degli operatori ed un impegno rinnovato da parte del governo. Occorre una risposta forte al problema cruciale ben fotografato fino al 2013 dal Rapporto Akamai: servizi elettronici e traffico internet in ritardo rispetto alla media UE, ma in crescita. Importante dunque sarà il ruolo dell’Agenzia nella diffusione di servizi efficienti (si pensi alla fatturazione elettronica) ed alfabetizzazione digitale negli accessi data. Tutto sommato lo sforzo porterà effetti utili in tempi brevi". Dalla sua esperienza di advisor per altri governi europei, in cosa differisce il sistema italiano? Quali i gap da colmare? "I mercati nel resto d’Europa sono diversi. Basti pensare alla Gran Bretagna: una dinamica totalmente diversa e fortemente competitiva tra Virgin Media, a sua volta legato a quello del cavo televisivo, e BT con una separazione funzionale della rete Open Reach. che si contendono il mercato della banda larga. Così anche in Germania. In Italia la dinamica è del tutto diversa: alle risorse infrastrutturali fisse dovranno aggiungersi sforzi importanti nell’ambito delle infrastrutture wireless e mobili per portare miglioramenti competitivi". In conclusione, l’Italia ha passato l’esame? "Giudizio positivo. Mettendo in pratica questi step con il monitoraggio del governo raggiungerà gli obiettivi DAE nei tempi stabiliti". Foto: Eu.ems.com 31 gennaio 2014