DIMT.IT - roma

  • Master universitario di secondo livello in “Diritto della concorrenza e dell’innovazione”, al via il 20 marzo la terza edizione

    Prenderà avvio il prossimo 20 marzo la terza edizione del Master universitario di secondo livello in “Diritto della concorrenza e dell’innovazione” co-organizzato dall’Università LUISS Guido Carli e dall’Università Europea di Roma. Il Master, che si svolgerà presso l’Università LUISS Guido Carli, a Roma, offre un elevato grado di specializzazione nelle materie della Proprietà Intellettuale ed Industriale, del Diritto della Concorrenza ed Antitrust e del Diritto delle Comunicazioni. Si rivolge ed è particolarmente adatto a neolaureati, giovani professionisti e professionisti, nonché a funzionari, responsabili e dirigenti di imprese che intendono rafforzare le proprie competenze nelle discipline afferenti al mercato ed, in particolare, alla proprietà intellettuale, al diritto della concorrenza e al diritto delle comunicazioni. Il corso ha carattere trasversale ed interdisciplinare, coniugando competenze giuridiche ed economiche. Ha un taglio pratico, soffermandosi sulle evoluzioni sostanziali delle materie oggetto del Master, sugli indirizzi giurisprudenziali più significativi e su alcuni profili di intersection di più stringente attualità tre le diverse discipline trattate. Il Master è suddiviso in tre Moduli didattici: I Modulo: Proprietà intellettuale Nel primo Modulo saranno trattati temi afferenti al Diritto della Proprietà Intellettuale ed Industriale tra i quali i fondamenti del diritto delle invenzioni e dei brevetti, il Know-how e la protezione del segreto industriale, la tutela di diritto d’autore, l’industrial design, la funzione, i requisiti ed il management dei marchi d’impresa, le denominazioni di origine e la tutela del “made in Italy”, i profili di intersezione tra disciplina e diritti di proprietà intellettuale e diritto Antitrust, i rapporti tra Cloud Computing, diritto d’autore e privacy. Il primo Modulo coincide con il “Corso di Perfezionamento in Diritto e Gestione della Proprietà intellettuale, della Concorrenza e delle Comunicazioni”. II Modulo: Antitrust Il secondo Modulo del Master approfondirà temi fondamentali del Diritto Antitrust, tra i quali il potere di mercato ed il Welfare, le fonti e le istituzioni del Diritto Antitrust, la posizione dominante e le fattispecie di abuso, le concentrazioni tra imprese tra regolazione e Antitrust, le intese restrittive della concorrenza, i poteri di enforcement delle Autorità Antitrust, nonché gli orientamenti e le linee di tendenza Antitrust che si stanno delineando nei mercati regolamentati e non- regolamentati europei e nord-americani. III Modulo: Comunicazioni Nel terzo Modulo del Master saranno approfonditi temi inerenti al Diritto delle Comunicazioni, quali, tra l’altro: i profili tecnici, economici e regolatori delle comunicazioni elettroniche e dei media audiovisivi, la disciplina nazionale, europea ed internazionale delle comunicazioni elettroniche e dei media audiovisivi, la disciplina e gestione dei servizi e contenuti digitali, i profili evolutivi dell’ICT 2.0. Direttore: Gustavo Olivieri Condirettore: Gustavo Ghidini Comitato Scientifico: Gustavo Olivieri, Gustavo Ghidini, Angelo Marcello Cardani, Valeria Falce, Alberto Maria Gambino, Federico Ghezzi, Michele Grillo, Mario Libertini, Roberto Pardolesi, Giovanni Pitruzzella, Andrea Stazi, Vincenzo Zeno- Zencovich. Coordinatore scientifico: Valeria Falce Referente per la didattica: Eleonora Sbarbaro Per informazioni ed iscrizioni è possibile contattare la sezione Post Lauream dell'Università LUISS Guido Carli (Viale Pola, 12, Roma) alla casella di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al telefono 06 85225579. 20 febbraio 2015
  • .iT: il made in Italy nell'era digitale

    Roma, 9 aprile 2014

    ore 14.00 – 16.30

    Aula Magna Macroarea di Economia

    Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

    Il tema della valorizzazione del Made in Italy e della digitalizzazione delle PMI, come possibile rimedio per contrastare la crisi e rilanciare il paese nell’economia mondiale, ha catturato negli ultimi tempi l’attenzione dell’opinione pubblica. L’associazione ALET (Associazione Laureati Economia Tor Vergata), in collaborazione con la cattedra di “Strategia e Politica Aziendale”, organizza per il prossimo 9 aprile una tavola rotonda dedicata a questo tema con i protagonisti dell’economia italiana. Programma: Saluti istituzionali Prof. Giuseppe Novelli, Rettore, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”       breve introduzione Carmine Vittorio Esposito, Responsabile relazioni esterne ALET Introduzione e coordinamento del dibattito Prof. Marco Meneguzzo, Docente di Strategia e Politica Aziendale, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” Il progetto Google: “ Made in Italy, eccellenze in digitale” Diego Ciulli, Senior policy analyst presso Google Il ruolo delle istituzioni: Confcommercio Giuseppe Roscioli, Presidente Confcommercio Roma Il progetto Samsung: “Maestros Academy” Francesco Cordani, Head of MarCom of Samsung  Possibili scenari nel mercato pubblicitario on line Cristian Coccia, Head of Digital of Mindshare Case History: Eataly Oscar Farinetti, Founder Eataly Case History: Brunello Cucinelli / e-Pitti Francesco Bottigliero, Chief Executive Officer FieraDigitale / e-Pitti.com - Chief Digital Officer Brunello Cucinelli Rural Hub per una nuova food economy Prof. Adam Arvidsson, advisory board rural hub Conclusioni e dibattito Prof. Sergio Cherubini docente ordinario in marketing, Università degli studi di Roma “Tor vergata” LEGGI "Il Made in Italy secondo Google: online le piattaforme con i tesori del Paese digitalizzati e un percorso formativo per le PMI"
  • .iT: il made in Italy nell'era digitale

    Roma, 9 aprile 2014

    ore 14.00 – 16.30

    Aula Magna Macroarea di Economia

    Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

    Il tema della valorizzazione del Made in Italy e della digitalizzazione delle PMI, come possibile rimedio per contrastare la crisi e rilanciare il paese nell’economia mondiale, ha catturato negli ultimi tempi l’attenzione dell’opinione pubblica. L’associazione ALET (Associazione Laureati Economia Tor Vergata), in collaborazione con la cattedra di “Strategia e Politica Aziendale”, organizza per il prossimo 9 aprile una tavola rotonda dedicata a questo tema con i protagonisti dell’economia italiana. Programma: Saluti istituzionali Prof. Giuseppe Novelli, Rettore, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”       breve introduzione Carmine Vittorio Esposito, Responsabile relazioni esterne ALET Introduzione e coordinamento del dibattito Prof. Marco Meneguzzo, Docente di Strategia e Politica Aziendale, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” Il progetto Google: “ Made in Italy, eccellenze in digitale” Diego Ciulli, Senior policy analyst presso Google Il ruolo delle istituzioni: Confcommercio Giuseppe Roscioli, Presidente Confcommercio Roma Il progetto Samsung: “Maestros Academy” Francesco Cordani, Head of MarCom of Samsung  Possibili scenari nel mercato pubblicitario on line Cristian Coccia, Head of Digital of Mindshare Case History: Eataly Oscar Farinetti, Founder Eataly Case History: Brunello Cucinelli / e-Pitti Francesco Bottigliero, Chief Executive Officer FieraDigitale / e-Pitti.com - Chief Digital Officer Brunello Cucinelli Rural Hub per una nuova food economy Prof. Adam Arvidsson, advisory board rural hub Conclusioni e dibattito Prof. Sergio Cherubini docente ordinario in marketing, Università degli studi di Roma “Tor vergata” LEGGI "Il Made in Italy secondo Google: online le piattaforme con i tesori del Paese digitalizzati e un percorso formativo per le PMI"
  • "Aiuti di Stato e imprese di interesse nazionale: il caso Alitalia", domani presso l'Università Europea di Roma

  • "Campioni di vita", testimonianze di sport e umanità - Roma

    Nel corso dell’incontro sarà presentato il libro “Campioni di vita” (Zenit – Edizioni Ares), con prefazione di Giovanni Malagò, che raccoglie sedici storie tenute insieme da un filo conduttore di grande umanità, un "eroismo che fa della pratica sportiva una palestra di vita". Campioni di vita
  • "Campioni di vita", testimonianze di sport e umanità - Roma, 3 giugno 2015

    Nel corso dell’incontro sarà presentato il libro “Campioni di vita” (Zenit – Edizioni Ares), con prefazione di Giovanni Malagò, che raccoglie sedici storie tenute insieme da un filo conduttore di grande umanità, un "eroismo che fa della pratica sportiva una palestra di vita". Campioni di vita
  • "Concorrenza e crescita, il ruolo delle Autorità Antitrust", il Convegno nell'ambito del Master in "Diritto della concorrenza e dell'innovazione" Luiss Guido Carli - Università Europea di Roma

  • "Concorrenza e innovazione nelle comunicazioni elettroniche", conferenza del Prof. Angelo Marcello Cardani

    luisscredaIn occasione della conclusione del Master di II livello in “Diritto della concorrenza e dell’innovazione” edizione 2013, organizzato dall’Università LUISS Guido Carli e dall’Università Europea di Roma,il Prof. Angelo Marcello Cardani, Presidente dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni terrà una Conferenza sul tema:

     Concorrenza e innovazione nelle comunicazioni elettroniche

    presso l’Università LUISS Guido Carli,

    Venerdì 17 gennaio - ore 17.30

    Via Parenzo 11, Roma

    Aula Magna

    La S.V. è cordialmente invitata a partecipare all’evento, previa gentile conferma all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • "Concorrenza e innovazione nelle comunicazioni elettroniche", conferenza del Prof. Angelo Marcello Cardani venerdì 17 gennaio

  • "Consiglio di amministrazione, corporate governance e innovazione tecnologica", il 25 giugno il secondo workshop del Corso avanzato di Alta Formazione "Corporate governance e parità di genere"

    Avrà luogo mercoledì 25 giugno "Consiglio di amministrazione, corporate governance e innovazione tecnologica", il secondo workshop del Corso avanzato di Alta Formazione "Corporate governance e parità di genere. Prima applicazione e prospettive". Il Corso è stato presentato lo scorso mercoledì 11 giugno presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri con il convegno "La disciplina sull’equilibrio di genere a due anni dall’introduzione: numeri, bilanci e prospettive", mentre il primo workshop ha avuto luogo la settimana successiva con il titolo "Leadership e intelligenza emotiva". I materiali presentati durante il lavori sono disponibili seguendo questo link. 23 giugno 2014
  • "Cybersecurity e tutela dei cittadini", i video del convegno dell'11 febbraio in Corte di Cassazione

    Di seguito i video del convegno "Cybersecurity e tutela dei cittadini: strumenti normativi, modelli d’intervento e interessi in gioco", evento promosso dall’Accademia Italiana del Codice di Internet nella giornata di mercoledì 11 febbraio 2015 a Roma, presso l'Aula Giallombardo della Suprema Corte di Cassazione, in occasione del Safer Intenet Day.

    Il report dell'evento

    Il Position Paper dell'Accademia

    Relazione introduttiva

    Prof. Alberto Gambino Presidente dell’Accademia Italiana del Codice di Internet

    Quali strumenti normativi che garantiscano i diritti fondamentali?

    Min. Plen. Giovanni Brauzzi Vice Direttore Generale per gli Affari Politici e Direttore Centrale per la Sicurezza

    Avv. Giuseppe Busia Segretario generale del Garante per la protezione dei dati personali

    Ten. Col. Antonio Colella Presidenza del Consiglio dei Ministri - Ufficio del Consigliere Militare

    Corrado Giustozzi Membro del Permanent Stakeholders’ Group ENISA

    Alessandro Politi Direttore NATO Defense College Foundation

    Ing. Mario Terranova Area Sistemi e Tecnologie - AgID

    Quali modelli d’intervento efficaci per il contemperamento degli interessi in gioco?

    Prof. Francesco Saverio Romolo Université de Lausanne - Institut de Police Scientifique (IPS)

    Antonio Apruzzese Direttore del Servizio di Polizia Postale e delle Comunicazioni

    Anna Cataleta  H3G

    Roberto Fermani Telecom Italia

    Conclusioni

    Prof.ssa Giusella Finocchiaro Presidente del gruppo lavoro sul commercio elettronico della Commissione Onu per il diritto commerciale internazionale (Uncitral)

    24 febbraio 2015
  • "Dal Diritto romano al Diritto europeo", la lezione del Prof. Francesco Paolo Casavola presso l'Università Europea di Roma

    Di seguito il video della lezione tenuta dal Prof. Francesco Paolo Casavola presso l'Università Europea di Roma il 6 maggio 2015 a conclusione del corso di Fondamenti romanistici del Diritto europeo (Istituzioni di Diritto romano) dei Proff. Lorenzo Franchini e Antonio Palma. 8 maggio 2015
  • "Data ut des?", di privacy e digitale si discute a Monte Citorio

    Cediamo informazioni in cambio di servizi gratuiti, ma dove sono le tutele? Un convegno organizzato dall'Istituto Italiano per la Privacy e la Valorizzazione dei Dati alla ricerca di un bilanciamento tra gli interessi economici che gravitano attorno alle nuove tecnologie e la difesa della riservatezza degli utenti Il 96,2% degli italiani ritiene inviolabile il diritto alla riservatezza dei propri dati personali anche nell'era digitale, ma l'88,4% è consapevole che i colossi del Web, Google e Facebook su tutti, possiedono gigantesche banche dati su di essi. Una valutazione che porta più di otto italiani su dieci alla convinzione che su Internet sia meglio non lasciare tracce (l'83,6%). È la fotografia scattata dal Censis nel suo "Il valore della privacy nell'epoca della personalizzazione dei media", studio che dimostra quanto alta sia la considerazione di cui gode la privacy tra i netizen tricolore, e quanto sia dunque necessario trovare un bilanciamento tra i modelli di business fondati proprio sul rastrellamento sistematico di dati e la riservatezza. Un'impellenza ulteriormente palesata dal recente (e non ancora sopito) scandalo Datagate. La tutela dell'utente che cede i propri dati in cambio di servizi online gratuiti è così al centro di "Data ut des? La privacy nell'economia digitale" (guarda la locandina), convegno organizzato dall'Istituto Italiano per la Privacy e la Valorizzazione dei Dati con la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni, giuristi ed operatori, per aprire un confronto su una tematica che permea le quotidiane abitudini della stragrande maggioranza dei cittadini.

    convegno

    Roma

    Giovedì 17 ottobre 2013

    ore 16.00

    Sala delle Conferenze di Piazza di Monte Citorio 123/a

    Interventi di: Luigi Montuori (Dirigente Dipartimento Comunicazioni e Reti Telematiche del Garante per la protezione dei dati personali) Giuseppe D'Acquisto (Ingegnere, Garante per la protezione dei dati personali) Laura Liguori (Comitato Scientifico Istituto Italiano per la Privacy, avvocato Portolano Cavallo Studio Legale) Luca Bolognini (Presidente Istituto Italiano per la Privacy, avvocato ICT Legal Consulting) Oreste Pollicino (Docente Università Bocconi, avvocato of counsel Portolano Cavallo) Luisa Piazza (Head of Public Affairs SEAT) Marco Caradonna (AD Simple Agency, vicepresidente IAB) Massimo Fubini (AD ContactLab) Andrea Giannangelo (Iubenda) Alessandro De Tommasi (Sky Italia) Modera Federico Guerrini (Giornalista) La partecipazione è gratuita ma è necessario registrarsi entro il giorno 16 ottobre 2013 inviando un'email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • "Democrazia partecipativa, equilibrio di genere e composizione degli interessi (nella società per azioni)", i materiali del convegno presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri

    Convegno16_12_14Ha avuto luogo nella mattinata di martedì “Democrazia partecipativa, equilibrio di genere e composizione degli interessi (nella società per azioni)", convegno inserito tra gli eventi del Semestre di Presidenza Italiana del Consiglio dell’Unione europea e ospitato presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. I lavori sono stati l’occasione per fare il punto insieme alle istituzioni e agli esperti della materia sui risultati conseguiti durante il Semestre, in scadenza, sulla modernizzazione della Corporate governance in Europa. Il convegno conclude il Corso Avanzato di Alta Formazione in "Corporate Governance e parità di genere. Prima applicazione e prospettive", che, d'intesa con il Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio, è stato organizzato dall’Università Europea di Roma nell’ambito di un Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale (PRIN) incentrato su “Horizon 2020 e società inclusive” di cui la stessa Università è capofila. LEGGIla sintesi dell'intervento della Prof.ssa Valeria Falce "Corporate governance e parità di genere. Il rinnovato ruolo della trasparenza" Di seguito i materiali proiettati durante i lavori.

    Consulta i materiali del Corso

    16 dicembre 2014
  • "Diritti d'arte in cerca d'autore", terza edizione degli "Stati generali dell'autore" - Roma, 18 dicembre 2014

    statigeneraliautore

    Giovedì 18 dicembre

    ore 10

    Grand Salon, Villa Medici, Académie de France

    Viale Trinità dei Monti 1

    Roma

    Consulta il programma

  • "Diritti e benessere del consumatore nell'ecosistema digitale", a Roma il 14 maggio

    Roma, 14 maggio 2015

    Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

    L’inizio del XXI secolo è stato segnato dalla deflagrazione delle potenzialità offerte dalla rete Internet che ha contribuito in modo determinante all’avvento della c.d. globalizzazione, dando vita a nuove forme di comunicazione, di vita e di lavoro fino a generare una nuova economia in un vero e proprio ecosistema digitale. Smartphone, tablet, social networks, banche dati digitali, wearable devices per il monitoraggio della salute, app, download di brani MP3, alias, pagamenti wireless, hanno travolto quegli schemi di scambio culturale ed economico che solo fino a dieci anni fa erano rappresentati da altre icone quali le bacheche nei corridoi, le agende (di carta), gli assegni, i contanti, i libri, i dischi in vinile, le lettere. E con essi un modo di fare business che oggi appare, per taluni versi, così remoto da sembrare “preistorico”. In questo scenario, l’evoluzione tecnologica è stata entusiasmante, coinvolgendo, anche attraverso la crescente semplicità della user experience, sempre più cittadini di ogni età. Tuttavia, l’innovazione tecnologica è stata foriera non solo di un maggiore benessere del consumatore - che ha ogni giorno di più il mondo a portata di mano - ma anche di notevoli insidie per i sempre più numerosi fruitori di beni e servizi digitali e per il mercato rispetto alle quali l’intervento del legislatore non sempre è stato tempestivo ed efficace come avrebbe dovuto. È inoltre storia recentissima la vicenda - da poco conclusa in Italia, Francia e Svezia con l’assunzione di impegni vincolanti da parte delle società coinvolte - che ha contrapposto le agenzie di viaggio on-line a quelle c.d. tradizionali che sono quindi dovute ricorrere all’Autorità antitrust affinché ponesse rimedio alle pratiche anticoncorrenziali che dal mercato tradizionale si erano spostate a quello on-line, cambiando ecosistema ma non i danni subiti dai consumatori a causa della distorsione della concorrenza. È questo il contesto nel quale l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, unitamente all’Accademia Italiana del Codice di Internet (IAIC), ha promosso, con il coordinamento scientifico della prof.ssa Valeria Falce dell’Università Europea di Roma e del Commissario AGCM dr.ssa Gabriella Muscolo, un convegno finalizzato a comprendere l’evoluzione dei mercati, dell’effettivo benessere e della tutela dei consumatori anche alla luce delle più recenti innovazioni normative di matrice comunitaria. Il convegno si terrà il prossimo 14 maggio, presso la sede dell’Autorità, in occasione della pubblicazione del volume "I nuovi diritti dei consumatori" curato dal prof. Alberto Maria Gambino e dall’Avv. Gilberto Nava - un commentario ragionato e analitico delle singole disposizioni del Codice del Consumo riformato, che, all’indomani del recepimento della Direttiva Consumer Rights, si propone di offrire ai diversi stakeholders un concreto ausilio nell’interpretazione e nell’applicazione della rinnovata normativa consumeristica - nonché dell’avvio della III edizione del Master in diritto della concorrenza e dell’innovazione organizzato dall’Università LUISS Guido Carli e dall’Università Europea di Roma e diretto dai professori Gustavo Olivieri e Gustavo Ghidini. L’incontro sarà presieduto e moderato dalla dr.ssa Gabriella Muscolo, componente dell’AGCM e vedrà la presenza del prof. Giovanni Pitruzzella, presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e dell’on. prof. Stefano Quintarelli, oltre all’intervento dei professori Paul Nihoul, Alberto Gambino, Gustavo Olivieri, Massimiliano Granieri, Marco Gambaro, Valeria Falce, Vincenzo Meli, Giovanni Calabrò e Gustavo Ghidini. Locandina-Diritti-e-benessere-del-consumatore-nellecosistema-digitale-Roma-14-maggio-2015
    Recensione de “I nuovi diritti dei consumatori. Commentario al D.Lgs. n. 21/2014”   Contratti online, negoziazione assistita e teleselling: i nuovi diritti dei consumatori nel convegno a Roma. All’attenzione dell’Agcm
    29 aprile 2015
  • "Diritti e benessere del consumatore nell'ecosistema digitale", a Roma il 14 maggio

    loghi14maggio

    L’inizio del XXI secolo è stato segnato dalla deflagrazione delle potenzialità offerte dalla rete Internet che ha contribuito in modo determinante all’avvento della c.d. globalizzazione, dando vita a nuove forme di comunicazione, di vita e di lavoro fino a generare una nuova economia in un vero e proprio ecosistema digitale. Smartphone, tablet, social networks, banche dati digitali, wearable devices per il monitoraggio della salute, app, download di brani MP3, alias, pagamenti wireless, hanno travolto quegli schemi di scambio culturale ed economico che solo fino a dieci anni fa erano rappresentati da altre icone quali le bacheche nei corridoi, le agende (di carta), gli assegni, i contanti, i libri, i dischi in vinile, le lettere. E con essi un modo di fare business che oggi appare, per taluni versi, così remoto da sembrare “preistorico”. In questo scenario, l’evoluzione tecnologica è stata entusiasmante, coinvolgendo, anche attraverso la crescente semplicità della user experience, sempre più cittadini di ogni età. Tuttavia, l’innovazione tecnologica è stata foriera non solo di un maggiore benessere del consumatore - che ha ogni giorno di più il mondo a portata di mano - ma anche di notevoli insidie per i sempre più numerosi fruitori di beni e servizi digitali e per il mercato rispetto alle quali l’intervento del legislatore non sempre è stato tempestivo ed efficace come avrebbe dovuto. È inoltre storia recentissima la vicenda - da poco conclusa in Italia, Francia e Svezia con l’assunzione di impegni vincolanti da parte delle società coinvolte - che ha contrapposto le agenzie di viaggio on-line a quelle c.d. tradizionali che sono quindi dovute ricorrere all’Autorità antitrust affinché ponesse rimedio alle pratiche anticoncorrenziali che dal mercato tradizionale si erano spostate a quello on-line, cambiando ecosistema ma non i danni subiti dai consumatori a causa della distorsione della concorrenza. È questo il contesto nel quale l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, unitamente all’Accademia Italiana del Codice di Internet (IAIC), ha promosso, con il coordinamento scientifico della prof.ssa Valeria Falce dell’Università Europea di Roma e del Commissario AGCM dr.ssa Gabriella Muscolo, un convegno finalizzato a comprendere l’evoluzione dei mercati, dell’effettivo benessere e della tutela dei consumatori anche alla luce delle più recenti innovazioni normative di matrice comunitaria. Il convegno si terrà il prossimo 14 maggio, presso la sede dell’Autorità, in occasione della pubblicazione del volume "I nuovi diritti dei consumatori" curato dal prof. Alberto Maria Gambino e dall’Avv. Gilberto Nava - un commentario ragionato e analitico delle singole disposizioni del Codice del Consumo riformato, che, all’indomani del recepimento della Direttiva Consumer Rights, si propone di offrire ai diversi stakeholders un concreto ausilio nell’interpretazione e nell’applicazione della rinnovata normativa consumeristica - nonché dell’avvio della III edizione del Master in diritto della concorrenza e dell’innovazione organizzato dall’Università LUISS Guido Carli e dall’Università Europea di Roma e diretto dai professori Gustavo Olivieri e Gustavo Ghidini. L’incontro sarà presieduto e moderato dalla dr.ssa Gabriella Muscolo, componente dell’AGCM e vedrà la presenza del prof. Giovanni Pitruzzella, presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e dell’on. prof. Stefano Quintarelli, oltre all’intervento dei professori Paul Nihoul, Alberto Gambino, Gustavo Olivieri, Massimiliano Granieri, Marco Gambaro, Valeria Falce, Vincenzo Meli, Giovanni Calabrò e Gustavo Ghidini. Locandina Diritti e benessere del consumatore nell'ecosistema digitale - Roma, 14 maggio 2015
    Recensione de “I nuovi diritti dei consumatori. Commentario al D.Lgs. n. 21/2014”   Contratti online, negoziazione assistita e teleselling: i nuovi diritti dei consumatori nel convegno a Roma. All’attenzione dell’Agcm
    6 maggio 2015
  • "Diritto antitrust e appropriatezza terapeutica dei farmaci. Il caso Avastin-Lucentis" - Roma, 21 novembre 2014

  • "E-Government e diritti fondamentali nello Stato costituzionale", a Roma il 20 novembre

    Nell’ambito del PRIN “La regolamentazione giuridica delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (TIC) quale strumento di potenziamento delle società inclusive, innovative e sicure”, l’Università Europea di Roma – in collaborazione con l’Università degli Studi di Salerno – organizza venerdì 20 novembre un Convegno sul tema “E-Government e diritti fondamentali nello Stato costituzionale”. L’incontro di studio si svolgerà dalle ore 9.30 alle ore 18.30 presso la sede dell’Università Europea (Via degli Aldobrandeschi, 190).

    Dopo i saluti del Magnifico Rettore padre Luca Gallizia, lc, i lavori saranno inaugurati dal Prof. Alberto M. Gambino, Direttore del Dipartimento di Scienze Umane dell’Università Europea di Roma e Coordinatore nazionale del PRIN.

    La prima sessione del convegno, dedicata al tema “L’attuazione dell’E-Government in Italia”, sarà presieduta e introdotta dal Prof. Pasquale Costanzo, ordinario di Diritto costituzionale nell’Università di Genova.

    Nell’ambito della sessione prenderanno la parola Giuseppe Piperata, Professore di Diritto amministrativo nell’Università IUAV di Venezia, Enrico Carloni, Professore di Diritto amministrativo nell’Università di Perugia, Alessandro Natalini, Professore nella Scuola Nazionale dell’Amministrazione, Mario Savino, Professore di Diritto amministrativo nell’Università della Tuscia di Viterbo e Manuel Fernández Salmerón, Direttore del Dipartimento di Diritto amministrativo dell’Università di Murcia.

    La sessione sarà conclusa da Guido Corso, Professore di Diritto amministrativo nell’Università Europea di Roma.

    La seconda sessione, intitolata “E-Government e tutela dei diritti fondamentali”, sarà presieduta e introdotta da Raffaele Guido Rodio, Ordinario di Diritto costituzionale nell’Università Aldo Moro di Bari.

    Svolgeranno in seguito una relazione Anna Papa, Professore di Istituzioni di Diritto pubblico nell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, Giorgio Resta, Professore di Diritto comparato nell’Università Aldo Moro di Bari, Valeria Falce, Professore di Diritto commerciale nell’Università Europea di Roma.

    Successivamente interverranno Marcello D’Ambrosio, Ricercatore di Diritto privato nell’Università di Salerno, Eleonora Paris, Dottore di ricerca dell’Università di Teramo e Davide Mula, Dottore di ricerca dell’Università Europea di Roma.

    I lavori saranno chiusi da Filippo Vari, Ordinario di Diritto costituzionale nell’Università Europea di Roma.

    Il Consiglio dell’ordine degli Avvocati di Roma ha stabilito che la partecipazione all’intero Convegno, che è gratuita, attribuisce 8 crediti formativi ordinari.

    Per ragioni organizzative è necessario accreditarsi entro il 13 novembre p.v. inviando una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

    E-Government e diritti fondamentali nello Stato costituzionale
  • "E-Government e diritti fondamentali nello Stato costituzionale", report e video del convegno dell’Accademia Italiana del Codice di Internet nell’ambito del PRIN

    Sono sempre più numerosi ed estesi gli strumenti con i quali la Pa punta a dialogare con il cittadino in maniera più agevole sfruttando le tecnologie digitali, formando un apparato di E-Government destinato a subire una accelerazione alla luce delle iniziative messe in campo dal Governo, su tutti i progetti di Italia Login e Identità digitale. Ma quali sono le caratteristiche principali di questo percorso? E quali i diritti fondamentali in gioco?

    Sono due delle domande intorno alle quali si sono sviluppati i lavori di “E-Government e diritti fondamentali nello Stato costituzionale ", convegno che ha avuto luogo nella giornata di venerdì presso l'Università Europea di Roma. L'iniziativa, che si inserisce nell’ambito del PRIN “La regolamentazione giuridica delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (TIC) quale strumento di potenziamento delle società inclusive, innovative e sicure”,è stata promossa dall’Università Europea in collaborazione con l’Università degli Studi di Salerno.

    Guarda i video degli interventi