Gambino plaude all'Agcom: "Un enforcement mite. E l'Authority farà giurisprudenza"

[caption id="attachment_1302" align="alignright" width="210"]Alberto Gambino Alberto Gambino[/caption] "Ad una prima lettura, la bozza di regolamento in materia di tutela del diritto     d’ autore sulle reti di comunicazione elettronica appena varato dall’Agcom appare più equilibrato rispetto a versioni precedenti”. Così Alberto Gambino, ordinario di diritto privato,  direttore della rivista  Diritto Mercato Tecnologia e già presidente del Comitato consultivo permanente per il diritto  d’autore,  spiega al Corriere delle Comunicazioni cosa “ funziona” nelle nuove regole dell’Authority. “Vanno valutati positivamente i richiami all'educazione, alla legalità e alla promozione dell'offerta legale, strumenti essenziali al fine di favorire la creazione di un mercato dei contenuti digitali e anche di una cultura della legalità nella fruizione dei contenuti in Rete". Leggi l'intervista integrale sul Corriere delle Comunicazioni