E-Procurement: AgID diventa Authority per l’Italia della rete Peppol

L’AgID diventa Authority per l’Italia della rete Pan-European Public Procurement On-Line PEPPOL, con un ruolo di governance sull’applicazione delle specifiche tecniche legate agli standard europei nell’ambito dell’e-procurement e di coordinamento degli Access Point Provider presenti sul territorio nazionale.

In tale contesto, le attività dell’AgID sono orientate alla digitalizzazione delle procedure di approvvigionamento della PA tracciata dal Codice dei Contratti pubblici(link is external), dalla strategia Crescita digitale e dal Piano triennale per l'Informatica nella Pubblica amministrazione 2017–2019(link is external).

La rete PEPPOL(link is external) nasce da un progetto-pilota della Commissione Europea per definire gli elementi infrastrutturali e le specifiche nei processi di approvvigionamento telematico delle amministrazioni.

La rete, governata dal 2012 dall’associazione OpenPEPPOL, conta ad oggi 8 Authority nazionali, oltre 190 Access Point provider e costituisce l’esperienza più rilevante in ambito europeo sull’e-procurement. Tra gli obiettivi, sviluppare soluzioni a livello transnazionale per l'interoperabilità tra i sistemi di e-procurement e consentire alle imprese private un accesso più semplice al mercato, anche attraverso l’uso di tecnologie open source e la definizione di standard legali comuni.