Nuovo sistema unico di segnalazione, online prototipo sul portale di Roma Capitale

E' navigabile online il prototipo del nuovo Sistema Unico di Segnalazione (SUS) che renderà più semplice per i cittadini collaborare con l’Amministrazione per migliorare i servizi e per facilitare la risoluzione delle criticità rilevate nella vita quotidiana della città.

Dalla homepage del portale di Roma Capitale tramite smartphone, tablet e pc è, infatti, possibile accedere alla versione sperimentale della nuova interfaccia unica che integra diversi sistemi attualmente disponibili, come IoSegnalo e il Sistema di Gestione dei Reclami.

Il prototipo consente ai cittadini di simulare l’inserimento e l’invio di una segnalazione, allegando foto e video e localizzando su mappa quanto segnalato. Nella sezione “Le mie segnalazioni” è visionabile una simulazione del possibile stato delle segnalazioni – Registrate, In Lavorazione, Chiuse.

Elemento di novità del nuovo sistema unico anche l’opportunità per il cittadino di conoscere qual è la struttura che sta lavorando la pratica, l’iter della segnalazione e la data prevista di chiusura.

Inoltre, a partire da oggi e per quattro settimane, l’Amministrazione avvia una consultazione online per chiedere ai cittadini di valutare funzionalità e facilità di utilizzo del sistema attraverso un breve questionario di gradimento.

I cittadini devono poter partecipare attivamente anche online. La consultazione che avviamo oggi sul Sistema Unico di Segnalazione è un ulteriore passo in questa direzione: chiediamo la collaborazione di tutte e tutti per migliorare il sistema in modo da renderlo più fruibile e vicino alle esigenze dei cittadini” – commenta l’Assessore a Roma Semplice Flavia Marzano – “Vi invitiamo a dedicarci qualche minuto del vostro tempo per compilare il questionario e a darci indicazioni e suggerimenti in vista del rilascio della versione definitiva del SUS previsto nei prossimi mesi”.


Per navigare la nuova interfaccia e rispondere al questionario è sufficiente identificarsi con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, o con le credenziali di accesso al portale oppure è necessario effettuare la registrazione al portale su www.comune.roma.it.