"La Proposta di Direttiva Copyright – Ultimo Atto”

La Direzione Generale Biblioteche ed Istituti Culturali del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in collaborazione con il CREDA (Centro di Ricerca d’Eccellenza per il Diritto d’Autore – Università Europea di Roma), hanno organizzato il convegno dal titolo “La Proposta di Direttiva Copyright – Ultimo Atto”, che si terrà il prossimo 25 giugno alle  ore 10,00 presso la Salone Monumentale della Biblioteca Casanatense di Roma (Via di S. Ignazio n. 52).

Obiettivo dell’iniziativa è l’approfondimento degli ultimi sviluppi in merito al negoziato in corso sulla Proposta di direttiva sul diritto d’autore nel mercato unico digitale, i cui lavori sono iniziati nel settembre 2016. Come noto, la Proposta, si prefigge un generale aggiornamento della precedente direttiva sul diritto d’autore risalente al 2001, all’insegna delle nuove sollecitazioni derivanti dall’evoluzione delle tecnologie digitali nella distribuzione e fruizione dei contenuti protetti e della necessità di individuare strumenti idonei al riequilibrio del disavanzo di valore subito dai titolari dei diritti a fronte degli utilizzi online delle proprie opere (c.d. value gap).

Il dibattito proposto, animato dagli attori diretti del negoziato europeo, si focalizzerà sui traguardi raggiunti e mancati nel segno di un nuovo equilibrio nella relazione tra diritto d’autore ed innovazione. In particolare, verranno commentate le misure in esame, tra cui i nuovi meccanismi di negoziazione tesi ad agevolare la conclusione di accordi di licenza per lo sfruttamento dei contenuti protetti sulle piattaforme online e gli strumenti volti a correggere i possibili disequilibri concorrenziali. Non da ultimo, si approfondiranno le disposizioni finalizzate all’irrobustimento del regime di responsabilità degli intermediari online di contenuti protetti e le relative criticità sottese.

E’ in corso l’accreditamento per il riconoscimento di 6 crediti formativi per la formazione continua degli avvocati.