Uk, cyber attacco ferma l’aeroporto di Bristol

Attacco hacker contro l'aeroporto di Bristol. L'offensiva è stata effettuata attraverso un ransomware e ha causato il dirottamento dei sistemi informatici dello scalo. 

GLI EFFETTI DEL RANSOMWARE

Un portavoce della struttura, James Gore, ha però affermato di non aver pagato alcun riscatto per riportare i sistemi in ordine, ciononostante i display sono andati fuori uso per 48 ore. I voli non hanno subito alcuno spostamento né ritardi. Al posto dei display automatici l'aeroporto si è infatti servito di classici lavagne e pennarelli per indicare gate ed orari ai passeggeri.

LE AZIONI DI CONTENIMENTO

Diverse funzioni dell’aeroporto, ha spiegato il dipendente della struttura, ad esempio i monitor, sono state fermate volontariamente per contenere l’attacco, evitando che il malware si diffondesse fino ad arrivare ad altri sistemi più critici.

OBIETTIVI ECONOMICI

A seguito della ricostruzione, sembra si sia trattato di un attacco di tipo “speculativo” ed economico, che ha causato l’insoddisfazione dei clienti e qualche perdita finanziaria per ripristinare il normale funzionamento delle apparecchiature.

(Fonte Cyber Affairs)