"Fairness, innovazione e concorrenza nella Data Economy", il 12 marzo il convegno all'Università Europea di Roma

L’Università Europea di Roma, nell’ambito della Jean Monnet Chair in EU Innovation Policy ed in collaborazione con l’AGCM e l’AGCOM, invitano alla Tavola Rotonda dal titolo: “Fairness, innovazione e concorrenza nella Data Economy”, che si terrà il prossimo 12 marzo 2019, ore 9.00 – 16.00, presso l’Università Europea di Roma, in Via degli Aldobrandeschi, 190.

Obiettivo dell’iniziativa è l’approfondimento, l’indagine e la discussione in materia di innovazione tecnologica, Data Economy e concorrenza, al fine di esaminare l’impatto che la crescente rivoluzione tecnologica produce sui settori del diritto e dell’economia; con particolare attenzione ai profili della trasmissione e gestione dei dati da parte degli operatori di settore. Il dibattito si propone fra gli obiettivi la ricerca di un nuovo equilibrio nella relazione tra concorrenza e innovazione nel settore della Data Economy.

In particolare, verranno affrontate le tematiche della trasparenza ed efficienza nella gestione dei dati, le misure adottate dagli operatori del settore a garanzia del mantenimento di un sistema concorrenziale, gli strumenti volti a correggere i possibili disequilibri. Il dibattito affronterà, inoltre, i temi della data analysis, del cloud computing e dei Big Data con la speranza di sollecitare, attraverso il confronto dei professionisti invitati, la formazione di una coscienza comune e la creazione di una regolamentazione aggiornata.

La Tavola Rotonda sarà della durata di una giornata (ore 9.00 – 16.00) e vedrà la partecipazione di circa 150 persone. La discussione sarà caratterizzata da interventi da parte di relatori provenienti da istituzioni pubbliche nazionali, comunitarie ed internazionali, nonché di rappresentanti delle industrie e delle imprese del settore. La seconda parte del convegno darà spazio ad osservazioni, domande e risposte in un’ottica collaborativa e dialettica.

La partecipazione è libera previa iscrizione all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.