Big Data: cosa contiene il report 2019 dell'Istituto per la Cultura dell'Innovazione

Che cosa sono i big data? Come guadagnano le big tech? Cosa rischiamo a condividere i nostri dati su internet?

Circola da qualche giorno una interessante presentazione dell’Istituto per la Cultura dell’Innovazione sui big data: il report 2019.

È un documento interno, esclusivamente cartaceo, pensato per riflettere sulla tecnologia mettendola un momento da parte, spegnendo telefoni e computer. il report è riepilogativo delle attività dell’Istituto ed è stato curato dal presidente, Alessandro Albanese Ginammi, e dal responsabile dell’area ricerca relazioni internazionali dell’Istituto, Marco Dell’Aguzzo.

Contiene alcuni spunti di riflessione sul tema della concorrenza nell’era digitale. È strutturato con una prima parte contente i key findings della ricerca, seguita da un doppio approfondimento sul termine big data.

Di particolare interesse sono le quattro schede che “profilano” le big tech GAFA (Google, Amazon Facebook e Apple) e il dibattito sulla regolamentazione con il racconto di cosa è successo tra le big tech, la commissione europea e le autorità antitrust negli ultimi dodici mesi.

La collaborazione tra l’Istituto e Innovative Publishing ha permesso di realizzare questo documento cartaceo che rappresenta il comune intento di promuovere la cultura della ricerca scientifica, dell’approfondimento, dello studio e della riflessione condivisa sulla base del rispetto e della libera circolazione delle idee.

Fonte: Start Magazine