Ferrari 250 GTO, la prima auto-opera d'arte della storia

(Via Quattroruote)

Il Tribunale di Bologna ha accolto l'istanza della Ferrari, assegnando il fascicolo a un Collegio speciale. Sulla base di un valore artistico riconosciuto da “numerosi premi e attestazioni ufficiali”, l'organo competente non ha esitato a deliberare l’assegnazione dello status di opera d’arte alla berlinetta disegnata da Sergio Scaglietti. Applicando la legge 633/1941 sul diritto d’autore, la 250 GTO diventa così a tutti gli effetti la prima automobile-opera d’arte della storia.

L’ordinanza della sezione specializzata in materia d’impresa del Tribunale di Bologna ha infatti definito la Ferrari 250 GTO “un unicum nel suo genere, una vera e propria icona automobilistica”.

La sentenza è volta a inibire anche la diffusione di disegni o rendering del modello. Come quelli recentemente apparsi sul sito RobbReport.com, realizzati da una società di Modena intenzionata a lanciare sul mercato dieci repliche di 250 GTO al prezzo di 1 milione di euro. Circa 40 in meno dell’esemplare venduto lo scorso agosto da RM Sotheby's nell’asta di Pebble Beach.

Fonte: Quattroruote