skip to Main Content

Criptovalute, secondo Consob serve una legge ad hoc

Sulle offerte iniziali e gli scambi di cripto-attività è necessaria “una disciplina specifica idonea a fornire un nuovo quadro di riferimento per operatori e investitori”. E’ la conclusione a cui è giunta la Consob, Commissione nazionale per le società e la Borsa, pubblicando il documento finale sull’argomento dopo un’attività di studio e consultazione durata nove mesi, che si riferisce in particolare alle Ico, le Initial coin offering, cioè il finanziamento di progetti imprenditoriali con l’emissione e l’offerta al pubblico di token basati su criptovalute. 

Il documento pubblicato da Consob “vuole essere – spiega l’authority – un contributo al dibattito, elaborato in vista dell’eventuale definizione di un regime normativo in ambito nazionale che disciplini lo svolgimento di offerte pubbliche di cripto-attività e delle relative negoziazioni”. 

Il documento analizza complessivamente le cripto-attività, e approfondisce il ruolo delle piattaforme per l’offerta di cripto-assets di nuova emissione, i sistemi di scambio e i “servizi di portafoglio digitale” per la custodia e il trasferimento delle cripto-attività.

Continua a leggere su CorCom.

Back To Top
Iscriviti alla nostra NewsletterRimani sempre aggiornato