skip to Main Content

Voucher fibra ottica, quali sono le posizioni degli operatori del settore

Voucher Fibra Ottica, Quali Sono Le Posizioni Degli Operatori Del Settore

Per incentivare la diffusione della fibra, il governo ha messo sul piatto di 1.3 miliardi da distribuire alle scuole pubbliche, ai centri per l’impiego e, con le risorse restanti, alle piccole e medie imprese e ai cittadini.

Se la somma da destinare è stata stabilita, ora resta da decidere che cosa incentivare. Il governo vorrebbe garantire la neutralità tecnologica, includendo i sistemi Ftth e Fttc e il fixed wireless access (Fwa), ma la questione non è così semplice. Se si intende, infatti, incentivare una velocità minima in download di 100 megabit al secondo per le famiglie e di 1 gigabit per Pmi, scuole, centri per l’impiego e una velocità minima di upload di 50 Mbps minimi per le famiglie, allora la tecnologia Fwa potrebbe non rientrare tra quelle incentivate.

Per una velocità di upload minima di 50 Mbps tifa, per esempio, Open Fiber che “auspica, anche in linea con gli obiettivi del piano banda ultralarga, che le risorse per sostenere la domanda siano usate per incentivare i clienti finali a usufruire della prima attivazione di servizi erogati su reti ad altissima capacità, come previsto dalla Comunicazione sulla Gigabit Society della Commissione Ue del 14 settembre 2016”, riporta oggi il Sole 24 Ore.

Ad esprimersi sul tema era stato anche Alberto Calcagno, amministratore delegato di Fastweb: “Per stimolare la domanda occorrerebbe non tanto concentrarsi sui contributi alle famiglie che sono pronte più di quanto si immagini a salire sul treno dell’ultrabroadband”.

Continua a leggere su Start Magazine.

Back To Top
Iscriviti alla nostra NewsletterRimani sempre aggiornato