skip to Main Content

Questioni bioetiche dell’editing genomico della linea germinale

Questioni bioetiche dell’editing genomico della linea germinale

Questioni bioetiche dell’editing genomico della linea germinale

da
82 82 people viewed this event.

Accademia dei Lincei

La Commissione Bioetica ha avviato una riflessione sui temi sollevati dalle applicazioni delle tecnologie di editing genomico all’uomo e in particolare sulla possibilità che queste vengano estese dalle cellule somatiche alle cellule della linea germinale (Human Germline Genome Editing), approfondendone le implicazioni etiche, mediche, scientifiche, filosofiche, giuridiche e sociali. Componendo assieme quanto discusso dalla Commissione, in vari momenti e in varie forme, il Convegno intende discutere alcune questioni ritenute di interesse prioritario. Esse sono state suddivise, nelle due sessioni del Convegno, tra temi a prevalente contenuto tecnico-biomedico (che creano il contesto per la riflessione sui temi di rilevanza etica) e temi più strettamente filosofico-giuridici (che discendono dai temi tecnici-biomedici).

Clicca qui per il programma

12 MARZO 2024 – h10.00

ROMA – PALAZZO CORSINI – VIA DELLA LUNGARA, 10

Segreteria del convegno: convegni@lincei.it – http://www.lincei.it

Tutte le informazioni per partecipare al convegno sono disponibili su: https://www.lincei.it/it/manifestazioni/questioni-bioetiche-dell-editing-genomico-della-lineagerminale

Per partecipare in presenza al convegno è necessaria l’iscrizione online

 

Fino alle ore 10 è possibile l’accesso anche da Lungotevere della Farnesina, 10

I lavori potranno essere seguiti dal pubblico anche in streaming

L’attestato di partecipazione al convegno viene rilasciato esclusivamente a seguito di partecipazione in presenza fisica e deve essere richiesto al personale preposto in anticamera nello stesso giorno di svolgimento del convegno

Registrazione all'evento conclusa.
 

Data e ora

12-03-2024 10:00 to
12-03-2024 18:00
 

Data di fine Iscrizione

11-03-2024

Share With Friends

Back To Top