skip to Main Content

“La regolamentazione della Tic, tra autonomia, autotutela e tutela esecutiva: consuntivo e prospettive”. L’evento conclusivo del Prin

“La Regolamentazione Della Tic, Tra Autonomia, Autotutela E Tutela Esecutiva: Consuntivo  E Prospettive”. L’evento Conclusivo Del Prin

Si è svolto ieri a Benevento il Seminario di studi promosso dall’Università degli studi del Sannio, in collaborazione l’Università Europea di Roma, con le unità di ricerca dell’Università di Salerno e della Seconda Università di Napoli in chiusura delle attività del Programma di Ricerca di Interesse Nazionale (Prin) dal titolo “La regolamentazione della Tic, tra autonomia, autotutela e tutela esecutiva: consuntivo  e prospettive”.

13335752_1124657444263929_4812428995538089993_n

L’importante appuntamento si è svolto presso la sede del dipartimento DEMM di Palazzo de Simone ed è stato introdotto dal  Prof. Alberto Maria Gambino, Prorettore dell’Università Europea di Roma e presieduto dal Prof. Emerito di Unisannio Pietro Perlingieri.

13407300_1124657144263959_6913133122629604818_n

Una prima sessione dei lavori ha visto la partecipazione sulla contrattazione, rapporti informativi e protezione dei dati, con gli interventi di Daniela Valentino (Università di Salerno), Marcello D’Ambrosio (Università di Salerno),  Sebastiano Faro (UniSannio).

Daniela Valentino

La seconda sessione, invece,  si è incentrata sui sistemi ODR e giustizia del caso concreto con gli interventi di Enrico Minervini, Francesco Sbordone, Alessia Fachechi e Ferdinando Mancini (Seconda Università di Napoli),  Nicola Lettieri (Unisannio).

 Alessia Fachechi

La terza e ultima sessione è stata dedicata invece di rimedi, garanzie e tutela esecutiva del credito e l’apporto che a tal fine può essere svolto dalle Tic. A discuterne sono stati Antonella Tartaglia Polcini, Barbara Borrillo, Carmine Maiorano, Ennio Cavuoto e Ernesto Fabiani (Unisannio).

img7

7 giugno 2016

Back To Top